Se está descargando su SlideShare. ×
0
Q L’INSIEME DEI…..
NUMERI RAZIONALI ASSOLUTI
SI SCRIVONO MEDIANTE LE FRAZIONI ES :   NUMERATORE DENOMINATORE E RAPPRESENTANO LA DIVISIONE O RAPPORTO  TRA DUE NUMERI
FRAZIONE RIDOTTA AI MINIMI TERMINI E’ UNA FRAZIONE IN CUI IL NUMERATORE E IL DENOMINATORE SONO PRIMI TRA LORO CIOE’  IL LO...
E’ SEMPRE UTILE RIDURRE AI MINIMI TERMINI PERCHE’ SI ESEGUONO LE OPERAZIONI CON NUMERI PIU’ PICCOLI ES: NUMERATORE E DENOM...
LE OPERAZIONI CON LE FRAZIONI
LA SOMMA   ELIMINO LE PARENTESI m.c.m. TRA I   DENOMINATORI
MOLTIPLICAZIONE SI ESEGUONO LE SEMPLIFICAZIONI E POI SI MOLTIPLICANO I NUMERATORI FRA LORO E I DENOMINATORI FRA LORO  1 7 ...
DIVISIONE SI MOLTIPLICA LA PRIMA FRAZIONE PER L’INVERSA DELLA SECONDA E SI PROCEDE COME PRIMA 1 2 1 3
POTENZA SI APPLICANO LE STESSE REGOLE DELLE POTENZE USATE PER I NUMERI INTERI SE L’ESPONENTE E’ POSITIVO
POTENZA SE L’ESPONENTE E’ NEGATIVO SI INVERTE LA FRAZIONE, L’ESPONENTE DIVENTA POSITIVO E SI PROCEDE COME PRIMA
IMPORTANTE!! L’ESPONENTE NEGATIVO INVERTE LA FRAZIONE MA NON CAMBIA IL SEGNO DENTRO LA PARENTESI!!! SI NO
LE FRAZIONI DECIMALI
SONO LE FRAZIONI CHE HANNO AL DENOMINATORE LE POTENZE DI 10
PER TRASFORMARE UNA FRAZIONE SOTTO FORMA DI NUMERO DECIMALE SI DIVIDE IL NUMERATORE PER IL DENOMINATORE. OSSERVANDO IL DEN...
<ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE FINITO SE IL DENOMINATORE CONTIENE COME FATTORI IL 2 O IL 5 O ENTRAMBI </li></ul>ES:
<ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE PERIODICO SEMPLICE, SE IL DENOMINATORE NON CONTIENE COME FATTORI NE’ 2 NE’ IL 5 </l...
<ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE PERIODICO MISTO SE IL DENOMINATORE CONTIENE COME FATTORI IL 2 O IL 5 E ALTRI FATTOR...
PER CALCOLARE LA FRAZIONE GENETRATRICE DI  NUMERO DECIMALE SI PROCEDE COME SEGUE:
<ul><li>SE IL NUMERO E’ DECIMALE FINITO LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SCRITTO SENZA LA VIRGOLA E A DENOMINATORE L...
<ul><li>SE IL NUMERO DECIMALE E’ PERIODICO SEMPLICE, LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SENZA LA VIRGOLA DIMINUITO DEL...
ES: <ul><li>SE IL NUMERO DECIMALE E’ PERIODICO MISTO, LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SENZA LA VIRGOLA DIMINUITO DE...
COME SI RISOLVONO LE ESPRESSIONI
PER RISOLVERE LE ESPRESSIONI CON LE FRAZIONI, PRIMA DI TUTTO BISOGNA OSSERVARE BENE QUALI OPERAZIONI FARE INIZIALMENTE, E ...
RISOLVIAMO INSIEME LA SEGUENTE ESPRESSIONE. <ul><li>PRIMA DI PROCEDERE OSSERVO ATTENTAMENTE QUALI DIFFICOLTA’ PRESENTA E V...
SEMPLIFICO ADESSO LE FRAZIONI DOVE POSSIBILE 7 6 31 45
ESEGUIAMO ADESSO LE SOMME DENTRO PARENTESI SOMMIAMO E SEMPLIFICHIAMO 5 6 8 5 5 32 7 6 31 45
ESEGUIAMO LE POTENZE DOPO ESSERCI ACCERTATI CHE NON SI POSSONO APPLICARE LE PROPRIETA’ E LE MOLTIPLICAZIONI 1 1 1 1 1 4 1 ...
2 45 1 1
Próxima SlideShare
Cargando en...5
×

I Numeri Razionali Assoluti E I Numeri Periodici

28,905

Published on

Published in: Tecnología, Negocios
0 comentarios
1 Me gusta
Estadísticas
Notas
  • Sea el primero en comentar

Sin descargas
reproducciones
reproducciones totales
28,905
En SlideShare
0
De insertados
0
Número de insertados
3
Acciones
Compartido
0
Descargas
104
Comentarios
0
Me gusta
1
Insertados 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "I Numeri Razionali Assoluti E I Numeri Periodici"

  1. 1. Q L’INSIEME DEI…..
  2. 2. NUMERI RAZIONALI ASSOLUTI
  3. 3. SI SCRIVONO MEDIANTE LE FRAZIONI ES : NUMERATORE DENOMINATORE E RAPPRESENTANO LA DIVISIONE O RAPPORTO TRA DUE NUMERI
  4. 4. FRAZIONE RIDOTTA AI MINIMI TERMINI E’ UNA FRAZIONE IN CUI IL NUMERATORE E IL DENOMINATORE SONO PRIMI TRA LORO CIOE’ IL LORO M.C.D. E’ 1 OVVERO NUMERATORE E DENOMINATORE NON HANNO FATTORI COMUNI
  5. 5. E’ SEMPRE UTILE RIDURRE AI MINIMI TERMINI PERCHE’ SI ESEGUONO LE OPERAZIONI CON NUMERI PIU’ PICCOLI ES: NUMERATORE E DENOMINATORE SONO MULTIPLI DI 5 QUINDI SI POSSONO DIVIDERE ENTRAMBI PER QUESTO NUMERO
  6. 6. LE OPERAZIONI CON LE FRAZIONI
  7. 7. LA SOMMA ELIMINO LE PARENTESI m.c.m. TRA I DENOMINATORI
  8. 8. MOLTIPLICAZIONE SI ESEGUONO LE SEMPLIFICAZIONI E POI SI MOLTIPLICANO I NUMERATORI FRA LORO E I DENOMINATORI FRA LORO 1 7 1 3
  9. 9. DIVISIONE SI MOLTIPLICA LA PRIMA FRAZIONE PER L’INVERSA DELLA SECONDA E SI PROCEDE COME PRIMA 1 2 1 3
  10. 10. POTENZA SI APPLICANO LE STESSE REGOLE DELLE POTENZE USATE PER I NUMERI INTERI SE L’ESPONENTE E’ POSITIVO
  11. 11. POTENZA SE L’ESPONENTE E’ NEGATIVO SI INVERTE LA FRAZIONE, L’ESPONENTE DIVENTA POSITIVO E SI PROCEDE COME PRIMA
  12. 12. IMPORTANTE!! L’ESPONENTE NEGATIVO INVERTE LA FRAZIONE MA NON CAMBIA IL SEGNO DENTRO LA PARENTESI!!! SI NO
  13. 13. LE FRAZIONI DECIMALI
  14. 14. SONO LE FRAZIONI CHE HANNO AL DENOMINATORE LE POTENZE DI 10
  15. 15. PER TRASFORMARE UNA FRAZIONE SOTTO FORMA DI NUMERO DECIMALE SI DIVIDE IL NUMERATORE PER IL DENOMINATORE. OSSERVANDO IL DENOMINATORE DI UNA FRAZIONE RIDOTTA AI MINIMI TERMINI, SI PUO’ CAPIRE CHE TIPO DI NUMERO DECIMALE SI AVRA’.
  16. 16. <ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE FINITO SE IL DENOMINATORE CONTIENE COME FATTORI IL 2 O IL 5 O ENTRAMBI </li></ul>ES:
  17. 17. <ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE PERIODICO SEMPLICE, SE IL DENOMINATORE NON CONTIENE COME FATTORI NE’ 2 NE’ IL 5 </li></ul>ES:
  18. 18. <ul><li>SI OTTERRA’ UN NUMERO DECIMALE PERIODICO MISTO SE IL DENOMINATORE CONTIENE COME FATTORI IL 2 O IL 5 E ALTRI FATTORI </li></ul>ES:
  19. 19. PER CALCOLARE LA FRAZIONE GENETRATRICE DI NUMERO DECIMALE SI PROCEDE COME SEGUE:
  20. 20. <ul><li>SE IL NUMERO E’ DECIMALE FINITO LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SCRITTO SENZA LA VIRGOLA E A DENOMINATORE L’UNITA’ SEGUITA DA TANTI ZERI QUANTE SONO LE CIFRE DOPO LA VIRGOLA </li></ul>ES:
  21. 21. <ul><li>SE IL NUMERO DECIMALE E’ PERIODICO SEMPLICE, LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SENZA LA VIRGOLA DIMINUITO DELLE CIFRE CHE PRECEDONO IL PERIODO E AL DENOMINATORE TANTI 9 QUANTE SONO LE CIFRE DEL PERIODO </li></ul>ES:
  22. 22. ES: <ul><li>SE IL NUMERO DECIMALE E’ PERIODICO MISTO, LA FRAZIONE HA AL NUMERATORE IL NUMERO SENZA LA VIRGOLA DIMINUITO DELLE CIFRE CHE PRECEDONO IL PERIODO E AL DENOMINATORE TANTI 9 QUANTE SONO LE CIFRE DEL PERIODO E TANTI 0 QUANTE SONO LE CIFRE DELL’ANTI PERIODO </li></ul>
  23. 23. COME SI RISOLVONO LE ESPRESSIONI
  24. 24. PER RISOLVERE LE ESPRESSIONI CON LE FRAZIONI, PRIMA DI TUTTO BISOGNA OSSERVARE BENE QUALI OPERAZIONI FARE INIZIALMENTE, E QUALI PROPRIETA’ APPLICARE. VEDIAMO UN ESEMPIO
  25. 25. RISOLVIAMO INSIEME LA SEGUENTE ESPRESSIONE. <ul><li>PRIMA DI PROCEDERE OSSERVO ATTENTAMENTE QUALI DIFFICOLTA’ PRESENTA E VEDO COME RISOLVERLE: </li></ul><ul><li>CI SONO NUMERI DECIMALI </li></ul><ul><li>CI SONO POTENZE </li></ul><ul><li>TRASFORMO QUINDI PRIMA DI TUTTO I NUMERI DECIMALI IN FRAZIONI E DOVE E’ POSSIBILE RIDUCO AI MINIMI TERMINI </li></ul>
  26. 26. SEMPLIFICO ADESSO LE FRAZIONI DOVE POSSIBILE 7 6 31 45
  27. 27. ESEGUIAMO ADESSO LE SOMME DENTRO PARENTESI SOMMIAMO E SEMPLIFICHIAMO 5 6 8 5 5 32 7 6 31 45
  28. 28. ESEGUIAMO LE POTENZE DOPO ESSERCI ACCERTATI CHE NON SI POSSONO APPLICARE LE PROPRIETA’ E LE MOLTIPLICAZIONI 1 1 1 1 1 4 1 2 3 5 5 6 8 5 5 32
  29. 29. 2 45 1 1
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×