EDUCARE ALLA LEGALITA’ di Gherardo Colombo             Questo libro - che nasce come completamento di Sei Stato tu? La    ...
tristezza e alla solitudine: la malinconia sarà pure un bagno di luce crepuscolare cheaccompagna ogni percezione, ma è anc...
AUTOPSIA DI UN FALSO di Mimmo Franzinelli              Da oltre cinquantanni diari attribuiti a Mussolini compaiono e     ...
IL CODICE MCCARTNEY di Fabio Andriola             PID: un acronimo fitto di mistero che in tre lettere condensa una delle ...
Próxima SlideShare
Cargando en…5
×

Sag 07 2011

312 visualizaciones

Publicado el

  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

Sag 07 2011

  1. 1. EDUCARE ALLA LEGALITA’ di Gherardo Colombo Questo libro - che nasce come completamento di Sei Stato tu? La Costituzione attraverso le domande dei bambini - aiuta genitori, insegnanti e tutti coloro che lavorano nella formazione a parlare ai giovani delle regole di una società civile, di rispetto della legalità e dei suoi principi, attraverso lanalisi e lo studio degli articoli più importanti della nostra Costituzione. Nato dallesperienza diretta di Anna Sarfatti,insegnante di scuola primaria, e di Gherardo Colombo, che negli ultimi anni haincontrato centinaia di ragazzi nelle scuole, questo saggio è uno strumentoindispensabile, affinché dalla scuola primaria alla secondaria si apprendano concetticomplessi con parole semplici e tanti esempi concreti. Solo imparando a conoscere laCostituzione da piccoli si può diventare cittadini consapevoli, come dice, in questepagine, un bambino di dieci anni: "Secondo tutti i bambini che seguono la Costituzioneil mondo deve essere rispettato sennò non si chiamerebbe mondo. E grazie al mondoche siamo stati fatti e cresciuti e quindi siamo in debito e dobbiamo dargli un po dirispetto in cambio". CARO PAPA, TI SCRIVO di Piergiorgio Odifreddi Nellautunno del 1959 Piergiorgio Odifreddi varcò la soglia del Seminario di Cuneo. La sua intenzione era quella di diventare un giorno papa, e benedire da una finestra di Piazza San Pietro la folla estasiata. Ma presto imparò che "il cammino che porta al soglio pontificio è più accidentato e tortuoso di quanto un bambino avesse ingenuamente potuto immaginare". E, soprattutto, che "per poter un giorno comandarebisognava iniziare subito a obbedire" e a essere rispettosi: cosa che già allora non glipiaceva particolarmente. Cinquantanni dopo, il matematico impertinente ricorda queitempi e, contenendo per una volta il suo abituale tono urticante e provocatorio, scrivecon grande rispetto e sincerità a chi papa lo è diventato per davvero. Anche se, dascienziato, non abiura al dovere intellettuale di rimanere saldamente ancorato ai fattidella realtà fisica, storica e biologica. Ed è dunque costretto a confutare punto perpunto il teologo Joseph Ratzinger, che crede invece in ciò che va "oltre" la realtà esconfina nella metafisica, nella metastoria e nella metabiologia. In questa lettera siconfrontano così due metodi, due atteggiamenti, due visioni del mondo. Da un lato il"comprendere per credere", che accetta prudentemente di dar credito soltanto a ciòche si capisce e si conosce. E dallaltro il "credere per comprendere", che si azzarda ascommettere su ciò che ancora non si capisce o non si conosce, nella speranza chetutto poi si chiarificherà o giustificherà. SCUOTE L’ANIMA MIA EROS di Eugenio Scalfari "Vivetela bene la vostra piccola vita perché è la sola e quindi immensa ricchezza di cui disponete. Non dilapidatela, non difendetela con avarizia, non gettatela via oltre lostacolo. Vivetela con intensa passione, con speranza e allegria". "Scuote lanima mia Eros" nasce cosi, dalla passione, sotto il segno di una mercurialità creativa che rincorre lintensità folgorante e variabile dei pensieri. Eugenio Scalfari ha sempre cercato di farsi attraversare dalla luce della razionalità, senza tuttavianascondersi che la conoscenza e il sapere hanno il loro fondo oscuro nella malinconia("Io sono stato un mercuriale che sognava dessere un saturnino"). Oggi sente di averraggiunto quello spazio immobile, quel tempo sospeso che gli permette di accoglieredentro di sé le cose del mondo "invece di invaderle e possederle". Sa di potersiabbandonare liberamente alla propria vita emotiva senza rischiare di cedere alla 1
  2. 2. tristezza e alla solitudine: la malinconia sarà pure un bagno di luce crepuscolare cheaccompagna ogni percezione, ma è anche una consolazione dellesistenza che puòpermettersi solo chi ha vissuto e vive ogni momento "con intensa passione, consperanza e allegria". QUANDO PARLA GABER Leggilo. Gaber graffia ancora. Al pari delle sue canzoni, anche le sue battute, le sue domande urticanti fotografano lItalia di ieri e anticipano quella di oggi: la politica, lo Stato, la Chiesa, la famiglia, il dilemma della coppia, il sesso, la televisione, il mercato, lomologazione culturale, la stupidità dilagante, il berlusconismo che è in noi. Dopo lautobiografia "Gaber. Lillogica utopia", Guido Harari propone qui una selezione di pensieri e provocazioni, affilati come bisturi, di una delle maggioricoscienze civili che questo paese abbia avuto. DI PROFILO di Chiara Beria di Argentine Chiara Beria di Argentine, con uno sguardo che coglie i dettagli rivelatori e restituisce lo spessore umano dei personaggi, ci accompagna in un percorso il cui filo rosso è la voglia di contribuire al vero tessuto produttivo e creativo del paese, di reinventare la società, la cultura e leconomia: un affresco di unItalia che non ci aspettavamo, attraverso la testimonianza dei suoi veri protagonisti. Dal supercompetitivo industriale NerioAlessandri a Susanna Camusso, la prima donna alla guida della Cgil, da SabinoVentura, lex manager del made in Italy che in tempi di crisi ha scoperto il businessdelle riparazioni dei vestiti, a Guendalina Litta Modignani, laristocratica signoraricercata in tutta Europa per organizzare matrimoni e feste incantate, fino a MaurizioTorricelli, il chirurgo che opera neonati di meno di un chilo. E ancora. Profili di giovanicome Rodrigo Morganti, erede di una dinastia imprenditoriale, che ha trovato la suastrada vestendo i panni di clown e regala un sorriso ai bambini ricoverati in ospedale edi favolosi grandi vecchi come Guido Calabresi, professore emerito alla Yale LawSchool, fuggito dallItalia ai tempi del fascismo con la famiglia. Figure conresponsabilità istituzionali, medici, artisti, artigiani e imprenditori eccellenti; giovani emeno giovani che non si rassegnano alla banalità, alla fatica del cambiamento, cheriescono a portare avanti, tra mille difficoltà, progetti innovativi in campo economico,scientifico, culturale. MONDO VIA TERRA di Eddy Cattaneo Lui è grande e grosso, una matassa di riccioli ingovernabili, e proprio non riesce a stare fermo. Non sopporta i tour operator ma non ama neanche chi si improvvisa avventuriero perché stufo della grande città. Per lui la porta di casa è solo il confine facilmente valicabile tra sé e il mondo. Basta un passo e il viaggio comincia. "Mondoviaterra", dice Eddy Cattaneo, "parla di un sogno: fare il giro del mondo via terra, senza prendere aerei. In solitaria. A contatto con la Natura, senza bucarladallalto. Pulito, lento e circolare. Unavventura daltri tempi per sentire la terracambiare sotto i piedi giorno dopo giorno, per attraversare gli oceani a bordo di cargomercantili, come fantasticavo da piccolo, con acqua e solo acqua ovunque intorno.Uscire, chiudere la porta e unire il vialetto di casa mia con la via della seta,Karakorum e Himalaya, India, Cina, le risaie del Mekong, i templi buddhisti con lerovine Maya, Macchu Picchu e la Tierra del Fuego, la Panamericana...". Eddy Cattaneoracconta il suo giro del mondo via terra con orecchie e occhi sempre ben aperti, prontia cogliere sguardi, suoni, sapori, musiche. Vite. Tutte diverse. Tutte simili. 2
  3. 3. AUTOPSIA DI UN FALSO di Mimmo Franzinelli Da oltre cinquantanni diari attribuiti a Mussolini compaiono e scompaiono, in scenari che coniugano affarismo e sconsiderato revisionismo storico. Il punto di svolta è segnato, nel novembre 2010, dalla pubblicazione dei Diari di Mussolini (veri o presunti) 1939: cinque agende rinvenute dal senatore Marcello DellUtri in Svizzera sono presentate come la rivelazione del "volto umano" del duce, pacifista eamico degli ebrei, intimamente avverso a Hitler e preoccupato soltanto della "sua"Italia. Un testo, insomma, che - se fosse vero - costringerebbe gli storici a riscrivere labiografia di Mussolini e a reinterpretare le vicende del Novecento. Mimmo Franzinelli losmonta con gli strumenti dellanalisi testuale e della ricerca storiografica e svela che sitratta di un manufatto fabbricato da specialisti in apocrifi mussoliniani. Unindaginerigorosa mette in evidenza incongruenze, anacronismi ed errori che caratterizzano ipresunti diari e ne dimostra lassoluta inverosimiglianza. Il lettore apprenderà, tralaltro, quali sono le fonti - dai diari di Ciano ai quotidiani del regime - cui i falsarihanno generosamente attinto per la stesura di quelle pagine. "Autopsia di un falso"raffronta inoltre la vicenda editoriale dellagenda 1939 con i falsi diari di Hitler lanciatinel 1983 dal gruppo editoriale Stern e illustra caratteri e modalità della massicciaoperazione mediatica che ha accompagnato la pubblicazione dei Diari mussoliniani. NELLE TERRE DEL SILENZIO di Paul Broks Michael è diventato molto espansivo e vive in balia delle sue emozioni, senza filtri né pudori. Stuart non sa più cosa significhi amare, nulla lo interessa lo appassiona. Un drastico cambiamento della personalità avvenuto in entrambi casi in seguito a un grave incidente, che ha danneggiato irrimediabilmente una parte del loro cervello. Due lesioni simili, ma perfettamente speculari. Paul neuropsicologo, è il loro medico e quello di molti altri pazienti. Come Jeanie convinta di essere morta, oil ragazzo-guscio-duovo, ridotto a uno stato semi Interrogandosi sul significato e suilimiti del suo mestiere e della scienza, Broks ci accompagna in un viaggio affascinantenelle terre del silenzio, i luo spesso inesplorati della nostra mente, un sentiero lungo ilquale i progressi delle neuroscienze si uniscono alle riflessioni e alle domande dellafilosofia che cosè la memoria, comè possibile perdere luso del linguaggio, che cosa èdavvero la personalità di un individuo, dove è collocabile la sua unicità? E l piùdifficile, ancora senza risposta: se cè unanima, dovè? Un libro che fa breccia nellamente del lettore e rimane dentro, ben oltre lultima pagina. QUANDO INTERNET DIVENTA UNA DROGA di Federico Tonioni Federico Tonioni in questo volume spiega e svela con estrema chiarezza le patologie che, soprattutto nel mondo degli adolescenti, sono legate alla straordinaria diffusione di internet. Il libro è cosi uno strumento prezioso per aiutare i genitori che, appartenendo a generazioni "pre-digitali", spesso non sono abituati alluso del computer e alla navigazione in rete, e si scoprono impreparati alla comprensione dei disturbi che internet puòarrecare ai loro figli. Allo stesso modo viene trattata la dimensione on-line del giocodazzardo e dei siti per adulti, patologie compulsive che coinvolgono persone di ognietà. "Quando internet diventa una droga" rappresenta cosi una guida chiara edefficace sui rischi della dipendenza da internet. 3
  4. 4. IL CODICE MCCARTNEY di Fabio Andriola PID: un acronimo fitto di mistero che in tre lettere condensa una delle storie più discusse degli ultimi cinquantanni. Paul is dead, ovvero Paul McCartney sarebbe morto il 9 novembre 1966 in un incidente stradale, costringendo compagni e produttore a mettere al suo posto un sosia che a tuttoggi vive la sua vita. Verità o montatura? Complotto o allucinazione dovuta allisteria collettiva che circondava i Beatles? Oggi questedomande che hanno ossessionato fan ed esegeti trovano una risposta precisa, perchéper la prima volta lipotesi di un "secondo Paul" è stata messa a confronto con lascienza. Fabio Andriola e Alessandra Gigante hanno infatti avuto unidea: sottoporre lefoto di Paul McCartney "prima" e "dopo" lincidente alle più sofisticate prove tecniche escientifiche: analisi grafologiche, identificazione antropometrica, perizie vocali, tuttimetodi che hanno ormai raggiunto livelli di precisione tali che i risultati vengonocomunemente usati come prove nei tribunali. "Il Codice McCartney" ripercorre lacarriera dei Beatles in quei fatidici anni e analizza uno per uno gli eventi salienti, ledomande senza risposta, le tracce nascoste sulle copertine degli album e nei versidelle canzoni. Prende nota delle strane coincidenze: limprovvisa assenza daipalcoscenici, la riluttanza a concedersi ai fotografi, il nuovo look, la maturazionemusicale improvvisa con capolavori come Let It Be e Hey Jude, e moltissimi altriindizi. STORIE DI LIBRI I libri possono essere la causa di efferati delitti: si può uccidere per la prima edizione aldina del libro più bello del Rinascimento o anche per odio verso i libri, oppure per invidia e gelosia. I libri possono essere pericolosi e maledetti: è il caso del famigerato e terribile "Necronomicon", di uno strano manoscritto che sembra avere il potere di far sparire le persone. I libri possono essere poi la causa di una delle malattie più pericolose e insieme piacevoli: la bibliofilia. I libri possono anche sostituire la vita verae occupare lo spazio di tutta unesistenza. Ma i libri sono soprattutto piacere. Chi liama sa quale fonte di soddisfazione sia la loro ricerca. Il libro più bello è semprequello che attende di essere ancora cercato, scoperto e letto. Da Nodier e Flaubert aJames, Chesterton e DAnnunzio, da Babel a Borges e Queneau, a Pirandello eCortàzar, una insolita antologia in cui i libri diventano oggetti di piacere e di mistero,oggetti pericolosi e maledetti, oggetti che danno la vita, ma anche la morte. CAMMINARE IN ITALIA di Brendan Sainsbury Scalate le Dolomiti, belle da togliere il fiato, raggiungete il ciglio di un vulcano che ribolle di lava in Sicilia, esplorate i villaggi medievali lungo le vie dei pellegrini in Toscana, gironzolate per le scintillanti coste delle Cinque Terre: una selezione dei migliori sentieri del paese per soddisfare ogni interesse e ogni livello di preparazione. Che desideriate una tranquilla camminata di un giorno tra vigne e oliveti, avventurosi trekking di piùgiorni sulle Alpi o lemozione di sfidare una via ferrata, questa guida vi condurrà tra lericchezze naturali, culturali e storiche dellItalia. Le immagini e i contenuti sono tratti dal sito www.ibs.it 4

×