Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

A scuola di Diritti Umani: il diritto all'energia

467 visualizaciones

Publicado el

Matteo Leoanrdi, esperto di energia e ambiente, ha partecipato al progetto A scuola di Diritti Umani, realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo dal Festival dei Diritti Umani di Milano.
www.festivaldirittiumani.it

Publicado en: Educación
  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

A scuola di Diritti Umani: il diritto all'energia

  1. 1. Con il contributo
  2. 2. Il diritto all’energia Matteo Leonardi
  3. 3. L’energia e l’elettricità sono un bisogno di tutti. E tutti in un modo o nell’altro hanno accesso all’energia. Non in forme moderne, non in forme sostenibili. Il diritto all’accesso all’energia è strettamente legato alla salvaguardia ambientale. L’incontro è un racconto che si intreccia nelle diverse dimensioni del mondo: Da una parte c’è il mondo sviluppato, con indici umani avanzati, che usa 2 volte le risorse ambientali che il pianeta è in grado di offrire, a discapito del resto dell’umanità e delle nuove generazioni. Dall’altra un mondo in via di sviluppo sul quale sono più pesanti le conseguenze e gli effetti del cambiamento climatico e che non dispone dell’energia per adattarsi e sopravvivere con dignità.
  4. 4. Le Nazioni Unite hanno incluso l’accesso universale all’Energia nei Sustainable Development Goals al 2030. È la prima volta che la comunità internazionale riconosce l’accesso all’energia come un obiettivo di sviluppo: l’energia è sempre stata considerata un mezzo per arrivare ad altri obiettivi, non un obiettivo in sé. Ma come portare servizi medici avanzati senza elettricità? Come garantire un’educazione al passo coi tempi? Come irrigare un campo, conservare un raccolto, trasformare un prodotto senza energia? L’accesso all’energia e la salvaguardia dell’ambiente non possono essere in contraddizione. È infatti necessario estendere l’accesso all’energia a tutti e farlo in maniera sostenibile. È necessario contestualmente riformare i nostri sistemi energetici – ad oggi i maggiori responsabili dei cambiamenti climatici. Solo così si garantiscono i diritti di tutti. I due mondi dovranno convergere, il più presto possibile.
  5. 5. wame2015.org World Access to Modern Energy Sito di raccolta di materiale e progetti in tema di accesso all’energia
  6. 6. Global Footprint Network Sito dell’impronta ecologica dei vari paesi del mondo
  7. 7. Living Planet Report 2016: Rapporto biennale del WWF che fa il punto sullo stato dei sistemi naturali della Terra e le soluzioni da avviare per condurre le nostre società verso la sostenibilità. (leggi il report)
  8. 8. Pippo Ranci, Matteo Leonardi, Laura Susani Poveri di energia Il Mulino, 2016
  9. 9. Practical Action Poor People’s Energy Outlook 2017 (vai al report)
  10. 10. IEA - International Energy Agency World Energy Outlook - 2017 Special Report: Energy Access Outlook (vai al report)
  11. 11. The Clean Cooking Catalog Una carrellata di tecnologie per la cucina energeticamente efficienti (vai al sito)
  12. 12. Sustainable Energy for All Iniziativa sovranazionale per un accesso universale e sostenibile a forme moderne di energia (vai al sito)
  13. 13. Nazioni Unite Brundtland Report - Our Common Future 1987 (vai al report) Viene introdotto il concetto di sviluppo sostenibile: “Lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri”
  14. 14. Matteo Leonardi è un esperto di energia ed ambiente con oltre 15 anni di esperienza in Europa e nei paesi emergenti, Tanzania in particolare, dove è stato residente per 5 anni. Matteo si occupa di strategie e soluzioni per ridurre le emissioni degli inquinanti responsabili dei cambiamenti climatici (CO2) dei sistemi energetici in Italia ed Europa e dello sviluppo di infrastrutture energetiche sostenibili nei paesi in via di sviluppo. Ha lavorato per istituzioni pubbliche, imprese, università ed associazioni ambientaliste e della cooperazione internazionale. Autore, con Pippo Ranci e Laura Susani del libro “Poveri di energia”, Il Mulino, 2016. È uno dei fondatori di WAME - World Access to Modern Energy. Matteo Leonardi
  15. 15. Con il contributofestivaldirittumani.it #ioalzolosguardo

×