Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.
ALIMENTAZIONE E CANCRO: 
COSA DICE LA SCIENZA?
Il programma IEO in 
Scienze della Nutrizione 
e Comunicazione 
Obiettivi: 
•Identificare e selezionare composti bio-attiv...
Communication 
Messaggio 
Combattere 
disinformazione e 
asimmetria informativa 
diffusa in materia di 
nutrizione 
L’alim...
Alimentazione/Salute 
• CAUSA  esposizione (dietary intake) trattamento 
• EFFETTO  risposta insorgenza di patologia 
CO...
Alimentazione/Salute
Alimentazione/Salute
Parlare con gli ESPERTI 
• Ci sono difetti metodologici quando si 
formulano conclusioni? 
• I risultati possono essere ap...
1. Metodologia : COME stabilire 
se una ricerca è VALIDA? 
• Ambientazione di uno studio 
• Come sono state controllate le...
2. Metodologia : COME stabilire 
se una ricerca è VALIDA? 
• Come sono stati raccolti i dati 
• Come e tramite quali proce...
3. Metodologia : COME stabilire 
se una ricerca è VALIDA? 
Le CONCLUSIONI 
• Le conclusioni sono supportate dai dati? 
• L...
Alimentazione e cancro: le EVIDENZE
COME fa il comunicatore a 
destreggiarsi? 
1. Formula un giudizio sullo studio seguendo 
uno schema di valutazione condivi...
Presentazione italia unita per la scienza
Presentazione italia unita per la scienza
Presentazione italia unita per la scienza
Presentazione italia unita per la scienza
Próxima SlideShare
Cargando en…5
×

Presentazione italia unita per la scienza

109 visualizaciones

Publicado el

  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

Presentazione italia unita per la scienza

  1. 1. ALIMENTAZIONE E CANCRO: COSA DICE LA SCIENZA?
  2. 2. Il programma IEO in Scienze della Nutrizione e Comunicazione Obiettivi: •Identificare e selezionare composti bio-attivi nel cibo che hanno effetti sulle vie metaboliche legate alla longevità •Valutare gli effetti degli smart foods nella cura e prevenzione delle malattie in modelli sperimentali e clinici •Promuovere la salute attraverso la nutrizione e la prevenzione primaria delle malattie correlate all’alimentazione
  3. 3. Communication Messaggio Combattere disinformazione e asimmetria informativa diffusa in materia di nutrizione L’alimentazione è il fattore ambientale più̀ importante per la salute dell’uomo, incide sulla durata della vita e suscettibilità̀ alle malattie. Creare messaggi condivisi dalla comunità̀ accademica e scientifica Indurre una scelta alimentare consapevole attraverso gli strumenti della comunicazione
  4. 4. Alimentazione/Salute • CAUSA  esposizione (dietary intake) trattamento • EFFETTO  risposta insorgenza di patologia CONTROLLO DELL’ESPOSIZIONE NO SI STUDI OSSERVAZIONALI STUDI SPERIMENTALI
  5. 5. Alimentazione/Salute
  6. 6. Alimentazione/Salute
  7. 7. Parlare con gli ESPERTI • Ci sono difetti metodologici quando si formulano conclusioni? • I risultati possono essere applicati ad altri gruppi/ripetuti? • In che modo questo lavoro si inserisce nel corpo della ricerca sull’argomento? • Le conclusioni dello studio possono essere interpretate in modo diverso?
  8. 8. 1. Metodologia : COME stabilire se una ricerca è VALIDA? • Ambientazione di uno studio • Come sono state controllate le variabili • Le dimensioni del campione • Il numero dei gruppi di studio • Il trattamento e le variabili osservate • La durata dello studio
  9. 9. 2. Metodologia : COME stabilire se una ricerca è VALIDA? • Come sono stati raccolti i dati • Come e tramite quali procedure statistiche sono stati analizzati • Come si confrontano questi risultati rispetto a quelli di altri studi sull’argomento?
  10. 10. 3. Metodologia : COME stabilire se una ricerca è VALIDA? Le CONCLUSIONI • Le conclusioni sono supportate dai dati? • Le conclusioni sono correlate alla finalità dichiarata dallo studio? • Le misurazioni relative alla raccolta dei dati sono appropriate per rispondere agli interrogativi dello studio?
  11. 11. Alimentazione e cancro: le EVIDENZE
  12. 12. COME fa il comunicatore a destreggiarsi? 1. Formula un giudizio sullo studio seguendo uno schema di valutazione condiviso dal mondo scientifico 2. Approccio moderato e prudente alla comunicazione di nuove informazioni

×