Publicidad
Publicidad

Más contenido relacionado

Similar a Environment Law(20)

Publicidad

Environment Law

  1. Il contesto europeo: il progetto “Smart Village” nell’ambito della Strategia EUSALP 17 Novembre 2021 Carlo Vigna, Regione Autonoma Valle d’Aosta, AG5 Co-Leader Thomas Egger, Gruppo Svizzero per le regioni di montagna SAB, AG5 Co-Leader
  2. EUSALP - EU STRATEGY FOR THE ALPINE REGION PERCHÉ UNA STRATEGIA MACROREGIONALE? Una strategia macroregionale alpina offre l'opportunità di migliorare la cooperazione transfrontaliera delle Regioni Alpine, nonché di identificare obiettivi comuni e realizzarli più efficacemente attraverso la collaborazione transnazionale https://www.alpine- region.eu/ 80 Milioni di Persone 7 Paesi 48 Regioni
  3. EUSALP SI BASA SU TRE AREE STRATEGICHE TEMATICHE E UN SETTORE DI GOVERNANCE TRASVERSALE
  4. PANORAMICA DEL GRUPPO D'AZIONE 5
  5. PRINCIPALI TEMATICHE AG5 (1) Digital Alps: diverse iniziative di digitalizzazione per sostenere lo sviluppo economico, la sostenibilità e la resilienza, come il progetto ARPAF Smart SME's e la raccolta di esperienze E- health durante il periodo Covid-19. I risultati sono disponibili su https://www.alpine- region.eu/p/communication-area/publications Smart Villages: applicare l'approccio SV per migliorare il contesto per l'innovazione attraverso nuove forme di coinvolgimento degli stakeholder facilitate dall'ICT. AG5 capofila del progetto del Programma Spazio Alpino Smart Villages, il cui obiettivo è quello di sostenere lo sviluppo sostenibile e incentrato sulla comunità e la trasformazione digitale delle aree montane e rurali (6 Paesi, 9 regioni coinvolte, 13 partner e 12 aree test). Organizzazione di eventi per diffondere l'approccio Smart Villages a Courmayeur, Grenoble e Berna (https://www.alpine- region.eu/projects/smart-villages) Cross-border mobility: finalizzazione del progetto ARPAF Cross-border mobility (12 studi di casi transfrontalieri, analisi sui pendolari in entrata e in uscita, lacune nelle infrastrutture transfrontaliere, soluzioni innovative e modelli di cooperazione, 9 raccomandazioni politiche) per aumentare la mobilità transfrontaliera nella regione alpina, evitando impatti negativi su economia, società e ambiente (https://www.alpine-region.eu/projects/arpaf-crossborder)
  6. PRINCIPALI TEMATICHE AG5 (2) Accesso ai Servizi di interesse generale (SGI): creazione dell’ Alpine Think Tank sui SGI per discutere e produrre raccomandazioni sulle prossime sfide per i SGI nelle Alpi (https://www.alpine-region.eu/publications/how-digitalization-changes-delivery-services- general-interest-sgi) Open data & Big data: lancio di una nuova area tematica relativo alla raccolta e all'utilizzo dei dati nell'attuale era digitale, con l'obiettivo di elaborare una Strategia Europea per i dati come spazio comune europeo dei dati adattato alle priorità alpine. Lancio di uno studio per intercettare i fabbisogni e le potenzialità degli open data per la regione alpina per definire una tabella di marcia condivisa a livello alpino Digital Infrastructures: elaborazione di uno studio di fattibilità sulla connettività transfrontaliera nella regione alpina, identificando i possibili modelli di intervento, 14 lacune transfrontaliere e 4 possibili applicazioni per sviluppare infrastrutture di dorsali transfrontaliere in fibra ottica per colmare le lacune di connettività nell'area alpina. (https://www.alpine-region.eu/publications/cross-border-connectivity-alpine-region). Elaborazione di una roadmap sulle infrastrutture e piattaforme abilitanti per le Alpi
  7. FATTORI CHIAVE PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEI TERRITORI (1) Accelerare la trasformazione digitale attraverso l'approccio Smart Villages Co-progettare servizi e soluzioni digitali con i territori attraverso un approccio partecipativo bottom-up in diversi campi quali Smart Mobility, Smart Economy, Smart Environment, Smart living, Smart governance, Smart people sfruttando appieno le opportunità fornite dalle ICT per affrontare con le comunità locali le sfide ed i processi di innovazione sociale richiesti. Adottare una roadmap strategica per le infrastrutture digitali Accelerare gli investimenti in infrastrutture digitali a prova di futuro come la fibra ottica, le reti 5G, la diffusione dell'IoT, le risorse di calcolo distribuite e le connessioni alle infrastrutture a livello UE, con l'obiettivo di coprire sia le aree più popolate che quelle marginali. Integrare gli obiettivi a livello europeo e nazionale con la visione a livello regionale e le esigenze locali.
  8. Focus sulla digitalizzazione della PA come motore di sviluppo economico e dei SGI Promuovere la digitalizzazione delle procedure e dei processi della Pubblica Amministrazione a tutti i livelli, con particolare attenzione ai servizi di interesse generale e all'eGovernment / cittadinanza digitale. Creare il quadro generale per lo sviluppo economico e la resilienza nell'era digitale. Costruire una strategia e una cultura dei dati diffusa Identificare quali sono i bisogni e le opportunità derivanti dall'uso di open data, big data e analytics, verso un ciclo di sviluppo delle politiche basato sull'esperienza e guidato dai dati all'interno delle pubbliche amministrazioni attraverso il contributo diretto dei cittadini e delle parti interessate Investire in competenze digitali per tutti gli attori locali Rafforzare le competenze digitali e l'alfabetizzazione digitale in diversi settori economici facilitando l'accesso ai servizi digitali e concentrando il bisogno di competenze a livello di comunità locali per il processo di trasformazione digitale stesso FATTORI CHIAVE PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEI TERRITORI (2)
  9. • Motto dell' AG5: «Fare delle Alpi i precursori della digitalizzazione in Europa» • Principali attività dell' AG5 nel periodo 2016 - 2019 - INTESI (progetto del Programma Spazio Alpino, 2015 – 18) - Smart villages (progetto del Programma Spazio Alpino, 2018 – 21) - Studio di fattibilità per una dorsale in fibra ottica nell'area alpina (studio svolto nel 2018-19) - Crossborder Mobility (progetto ARPAF 2017 – 18) - Smart SME’s (progetto ARPAF 2019 – 21) - Think Tank sui SGI (dal 2016) SMART VILLAGES - UN'INIZIATIVA STRATEGICA DELL'AG5
  10. • Il progetto Smart Villages (2018 - 21) è stato importante per far conoscere l'approccio Smart Villages e per: 1. sviluppare una comprensione e una metodologia comune 2. provare l'approccio nella pratica (anche durante la crisi Covid-19) 3. elaborare strumenti trasferibili (Digital Exchange Platform) 4. formulare raccomandazioni politiche 5. porre le basi per un'ulteriore capitalizzazione dei risultati (Carta degli Smart Villages) • Il progetto Smart villages ha contribuito in larga misura al rafforzamento di EUSALP e alla sua visibilità. SMART VILLAGES - UN PROGETTO STRATEGICO DELL'AG5
  11. SMART VILLAGES - UN MODELLO DI SVILUPPO RURALE
  12. CASE 1 – Piloting 28.4.2021 SMART VILLAGES - DIMOSTRATO NELLA PRATICA
  13. 3.) Smart Mobility SMART VILLAGES - DIMOSTRATO NELLA PRATICA
  14. Apps for municipalities in the Upper Valais SMART VILLAGES - DIMOSTRATO NELLA PRATICA
  15. https://smart-villages.eu SMART VILLAGES - DIGITAL EXCHANGE PLATFORM
  16. • Considerare la trasformazione intelligente dei villaggi montani, rurali e periferici come una priorità strategica • Inserire i villaggi intelligenti nelle strategie e nelle politiche esistenti e future • Stanziare fondi per approcci integrativi quale l’approccio Smart Villages • Lasciare spazio all'innovazione e alla sperimentazione • Incoraggiare la creazione di reti e lo scambio di esperienze sull'approccio Smart Villages nelle zone rurali e montane e con le aree urbane • Utilizzare le potenzialità dell'approccio Smart Villages per comunicare il potenziale di innovazione e l'attrattiva delle zone montane e rurali e per collegare le zone urbane a quelle rurali • Sviluppare infrastrutture e competenze digitali in base alle esigenze e alle possibilità tecnologiche SMART VILLAGES - RACCOMANDAZIONI POLITICHE
  17. Strategic initiative of AG5 Strategic priority policy area and cross-sectoral strategic initiative of EUSALP From To SMART VILLAGES - DA INIZIATIVA STRATEGICA DELL’AG5 A INIZIATIVA CROS-SETTORIALE DI EUSALP
  18. EUSALP è composto da 9 GRUPPI DI AZIONE (AG) focalizzati su differenti tematiche. Tutti i nove AG di EUSALP hanno deciso di lavorare nel periodo 2020 - 2022 su cinque aree politiche prioritarie e strategiche, che sono: : 1) Pianificazione territoriale (per elaborare una prospettiva di sviluppo spaziale comune) 2) Una regione alpina carbon neutral (focus sull'idrogeno verde) 3) Innovation Hub per il Green Business (catene del valore del legno e del legname, turismo sostenibile, industria verde e digitale) 4) Smart Villages 5) EUSALP Innovation Facility (strumento di supporto) + almeno 1 iniziativa di implementazione strategica per AG EUSALP 2020 - 2022: STRATEGIC PRIORITY POLICY AREAS
  19. Nel periodo 2020 - 22, gli Smart villages sono una priorità strategica per EUSALP. Il processo è guidato dal Gruppo di Azione 5. L'attenzione si concentra sulla capitalizzazione delle esperienze del progetto ASP-Smart villages. L'obiettivo è quello di trasformare il maggior numero possibile di villaggi di montagna in villaggi intelligenti. Le attività previste sono: • Indagine sugli Smart Villages già presenti nell'area alpina (✓) • Indagine sui meccanismi di sostegno finanziario esistenti per gli Smart Villages (✓) • Promuovere l'approccio Smart Villages in tutta l'area alpina (✓) • Creare una rete di Smart Villages alpini per incoraggiare lo scambio di esperienze e buone pratiche (✓) • Lancio della rete di Smart Villages alpini durante la Digital Alps Conference il 27/28 maggio 2021 (✓) SMART VILLAGES - UNA PRIORITA’ STRATEGICA DELL'AG5
  20. Una rete informale di villaggi e regioni alpine Intelligenti che mira a: • diffondere l'approccio Smart Villages e promuovere la trasformazione intelligente nelle zone montane e rurali dell'arco alpino, • incoraggiare lo scambio di informazioni ed esperienze tra gli Smart Villages e le Smart Regions nello spazio alpino, • trasmettere un'immagine moderna della montagna e delle zone rurali, • favorire i contatti con reti e iniziative simili per le zone montane e rurali in tutta Europa. SMART ALPS - LA RETE ALPINA DEI VILLAGGI E DELLE REGIONI SMART
  21. Attività previste: • Incontri regolari • Scambio di buone pratiche, iniziative e attività • Usare e promuovere la piattaforma di scambio digitale (DEP) • Un marchio per gli Alpine Smart Villages and Regions? • Aumentare il capacity building • Stabilire contatti con esperti e ricercatori • Favorire la comunicazione tra i membri della rete e al di fuori di essa • Promuovere l'approccio Smart Villages / Smart Regions con le autorità pubbliche e il pubblico in generale. SMART ALPS - LA RETE ALPINA DEI VILLAGGI E DELLE REGIONI SMART
  22. Aspetti organizzativi : • Una rete informale (nessuna organizzazione formale) • Diretta da un Comitato Direttivo con 1 rappresentante per paese • Gestione assicurata dai Co-Leader dell’AG5 • Prima riunione per formalizzare la rete svolta ad agosto 2021 Se sei interessato contatta i leader AG5 per unirti alla rete SMART ALPS - LA RETE ALPINA DEI VILLAGGI E DELLE REGIONI SMART
  23. I primi membri interessati : • Regione Südlicher Oberrhein DE • Bodensee Standort Marketing GmbH DE • Comune di Sulzfeld DE • Comune di Ernen CH • Comune di Saas Fee CH • Comune di Kungota SLO • BSC Kranj SLO • Comune di Campo Ligure IT • Comune di Cogorno IT • Comune di Coreglia Ligure IT • Comune di Mele IT • Comune di Orero IT • Unité des Communes Valdotaines Grand Paradis IT SMART ALPS - LA RETE ALPINA DEI VILLAGGI E DELLE REGIONI SMART
  24. • Accordo tra la Segreteria di Stato dell‘Economia (SECO) e SAB • Sostegno ai villaggi di montagna per diventare Smart Villages: - Utilizzo dello Smartness Self Assessment Tool e del DEP del progetto ASP Smart Villages. - Sostegno finanziario ai villaggi o alle regioni per elaborare un piano d'azione in un processo partecipativo, coinvolgendo tutte le parti interessate. - Obbligo di partecipare a un incontro di scambio nazionale nel 2022. - Misure di follow-up (attuazione) da finanziare con altri strumenti esistenti. • Lanciato il 1° gennaio 2021, 21 comuni hanno già firmato l’accordo. SPECIFICO PER LA SVIZZERA - LANCIO DI UNA NUOVA INIZIATIVA PER SVILUPPARE SMART VILLAGES
  25. LA PROSPETTIVA DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D’AOSTA La Valle d'Aosta è la più piccola regione italiana, 100% montuosa, con meno di 150.000 abitanti in 74 comuni. Il terreno prevalentemente montagnoso e la frammentazione degli insediamenti pongono molte sfide: difficile infrastrutturare il territorio e fornire servizi in modo digitale, bilanciare gli interventi a livello regionale con le iniziative comunali locali, fornire un "continuum" di soluzioni dalle città alle zone rurali, misurare "l'impatto sociale, ambientale ed economico".
  26. SPECIFICO PER LA VALLE D’AOSTA - L'APPROCCIO SMART VILLAGES SMART VILLAGE: co-costruire una trasformazione digitale per i territori • Gli Smart Villages (villaggi intelligenti) sono comunità in zone rurali che usano soluzioni innovative per migliorare la loro resilienza, costruendo sui loro punti di forza e opportunità locali. • Gli Smart Villages beneficiano della cooperazione e delle alleanze con altre comunità e attori nelle aree rurali e urbane. • Gli Smart Villages adottano un approccio partecipativo per sviluppare e implementare la loro strategia per migliorare le loro condizioni, specialmente sfruttando le soluzioni offerte dalle tecnologie digitali. • Gli Smart Villages sono stati lanciati dalla Commissione Europea (DG AGRI) e sviluppati dall'European Network for Rural Development (ERND). • EUSALP e AG5 hanno dato all'approccio Smart Villages una dimensione alpina.
  27. L'APPROCCIO SMART VILLAGES PROPOSTO NELLA REGIONE VALLE D'AOSTA Fase Programmatoria Smartness Assessment Locale e regionale • Definizione delle priorità di intervento, cioè le smart dimensions dove intervenire • Identificazione delle line di azione all’interno delle smart dimensions • Valutazione del posizionamento e degli obiettivi da raggiungere, in particolare a livello locale e regionale Setup e lancio del Programma Fase di Implementazione • Definizione delle modalità di coinvolgimento del territorio • Creazione di tavoli di stakeholders locali Azioni di co-progettazione • Coinvolgimento degli stakeholders locali (kick-off) • Identificazione di azioni concrete da implementare • Co-progettazione degli interventi Implementazione delle azioni locali • Implementazione delle azioni locali co-progettate • Demo territoriali su soluzioni "smart" • Comitato direttivo per il coordinamento e la comunicazione
  28. PRINCIPALE EVENTO EUSALP SULLA DIGITALIZZAZIONE 05-06 Maggio 2022 digitalalps.eu Save the date
  29. Smart villages come iniziativa strategica dell‘AG5 Piano di lavoro dell‘AG5 2018 - 2021 Smart villages come priorità di EUSALP dal 2020 in poi 2021 - … RIASSUMENDO
  30. https://www.alpine-region.eu/action-group-5 https://www.alpine-space.eu/projects/smartvillages/en/home MAGGIORI INFORMAZIONI
  31. http://alpine-region.eu/action-group-5 Grazie per l’attenzione! http://www.regione.vda.it ca.vigna@regione.vda.it follow us on LinkedIn account: EUSALP Action Group 5 http://www.sab.ch thomas.egger@sab.ch eusalp.ag5@regione.vda.it
Publicidad