Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.
Tatuaggi: motivazioni e
significati
Restituzione dei risultati delle
interviste a soggetti tatuati
Stefania Bragato – Meta...
L’indagine
Campione:
• 10 donne e 10 uomini = 20 interviste totali;
• Fascia di età 20-40 anni.
Obiettivi dell’indagine:
•...
La lettura degli esiti - Metabolé
• Quando e perché ti sei fatto tatuare?
• Quali ragioni sulla scelta delle immagini e qu...
La profilazione - IUSVE
La profilazione è stata ottenuta attraverso:
• La ricerca di tipo fenomenologico-qualitativa;
• I ...
Stili
Tribale: si ispira ai tautaggi delle
popolazioni Maori.
Old school: assenza di dettagli, linee di
contorno marcate
R...
Estetica
Isomorfico: segue ed
accentua la morfologia
del corpo.
Dismorfico: entra in
conflitto con le forme
corporee.
F. T...
Significati
Io sono me stesso: il proprio nome o la data
di nascita.
Volontà, filosofia di vita:la volontà di libertà,
di ...
Categorie
Sufficientemente creativo: fase
creativa medio-lunga;
soddisfazione post-tatuaggio a
lungo termine.
Sospeso: fas...
Il sospeso
Il soggetto afferma di aver
pensato a questo tatuaggio per
circa un anno prima di farlo,
ammettendo di essere «...
Il soggetto racconta di aver maturato
il desiderio di questo tatuaggio in
modo «immediato», realizzandolo
non appena il ta...
• Non risultano differenze di genere;
• La pelle come un diario (parla, racconta, mi
ricorda e mi ispira);
• Generazioni a...
Próxima SlideShare
Cargando en…5
×

Il corpo decorato: tatuaggi e piercing

179 visualizaciones

Publicado el

Tatuaggi: motivazioni e significati. Stefania Bragato (Metabolè) e Letizia Salvalaio (IUSVE). Mestre, novembre 2018

Publicado en: Estilo de vida
  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

Il corpo decorato: tatuaggi e piercing

  1. 1. Tatuaggi: motivazioni e significati Restituzione dei risultati delle interviste a soggetti tatuati Stefania Bragato – Metabolé Letizia Salvalaio – IUSVE CONVEGNO “IL CORPO DECORATO: TATUAGGI E PIERCING” Mestre, 10 Novembre 2018
  2. 2. L’indagine Campione: • 10 donne e 10 uomini = 20 interviste totali; • Fascia di età 20-40 anni. Obiettivi dell’indagine: • Indagare le motivazioni del farsi tatuare; • Conoscere le ragioni delle scelte dell’immagine/i tatuata: • Esplorare le scelte della zona del corpo tatuata. Materiale raccolto: • Interviste registrate; • Fotografie.
  3. 3. La lettura degli esiti - Metabolé • Quando e perché ti sei fatto tatuare? • Quali ragioni sulla scelta delle immagini e quale significato attribuito? • Perché quella parte del corpo? • Il tatuaggio come legame tra il dentro e il fuori.
  4. 4. La profilazione - IUSVE La profilazione è stata ottenuta attraverso: • La ricerca di tipo fenomenologico-qualitativa; • I modelli di ispirazione:  Anzieu, Io-pelle;  Kohut, Psicologia del Sé;  Vygotskij, Teoria storico-culturale. • Le modalità di lettura delle interviste (estetica, significati e categorie), ricavate da: F. Tassi, Il Rinascimento del tatuaggio. Il significato psicologico di un'arte millenaria, Maddali e Bruni, 2016.
  5. 5. Stili Tribale: si ispira ai tautaggi delle popolazioni Maori. Old school: assenza di dettagli, linee di contorno marcate Realistico: iper-dettagliato, dà un'idea di tridimensionalità. Dotwork: uso di puntini per creare sfumature. Ornamentale: decorazioni in bianco e nero con soggetti floreali o mandala. Cartoon: ripropone lo stile dei cartoni animati e dei fumetti. Irezumi: si ispira all'iconografia giapponese. Watercolor: si ispira alla tecnica dell'acquarello.
  6. 6. Estetica Isomorfico: segue ed accentua la morfologia del corpo. Dismorfico: entra in conflitto con le forme corporee. F. Tassi, Il Rinascimento del tatuaggio. Il significato psicologico di un'arte millenaria, Maddali e Bruni, 2016.
  7. 7. Significati Io sono me stesso: il proprio nome o la data di nascita. Volontà, filosofia di vita:la volontà di libertà, di vendetta, di vittoria, citazioni di frasi famose. Per sempre insieme: riguardano la madre, la famiglia, gli amici, la comunità di appartenenza. Vorrei essere come…: l'uso metaforico di piante e animali e la riproduzione di personaggi famosi (anche di fantasia). Universo sulla pelle: simboli come la stella, la sezione aurea, l'infinito, lo yin-yang, l'om, i mandala, il fior di loto, pianeti e costellazioni. Forti e vincenti: rappresentano traguardi raggiunti (sportivi, lavorativi, superamento di malattia). F. Tassi, Il Rinascimento del tatuaggio. Il significato psicologico di un'arte millenaria, Maddali e Bruni, 2016.
  8. 8. Categorie Sufficientemente creativo: fase creativa medio-lunga; soddisfazione post-tatuaggio a lungo termine. Sospeso: fase creativa molto lunga, soddisfazione post- tatuaggio a breve termine. Compulsivo: fase creativa molto breve, soddisfazione post- tatuaggio a breve termine. F. Tassi, Il Rinascimento del tatuaggio. Il significato psicologico di un'arte millenaria, Maddali e Bruni, 2016.
  9. 9. Il sospeso Il soggetto afferma di aver pensato a questo tatuaggio per circa un anno prima di farlo, ammettendo di essere «una che ci pensa tanto». Aggiunge che «questo tatuaggio è una cover, quindi va a coprire il primo tatuaggio […] che si era un po’ rovinato», il che sottolinea la fragilità della soddisfazione del tatuaggio in questa tipologia di soggetti.
  10. 10. Il soggetto racconta di aver maturato il desiderio di questo tatuaggio in modo «immediato», realizzandolo non appena il tatuatore ha dato la disponibilità. Questo soggetto non approfondisce le questioni legate al significato personale del tatuaggio, ammettendo che «non ha significato alcuno. Piuttosto è una forma d’arte». Egli specifica «il mio corpo è come una tela» e, avendo già riferito di possedere diversi altri tatuaggi, lascia supporre una rapida successione tra desiderio e realizzazione di essi ed altri futuri. Il compulsivo
  11. 11. • Non risultano differenze di genere; • La pelle come un diario (parla, racconta, mi ricorda e mi ispira); • Generazioni a confronto. Riflessioni conclusive

×