Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.
1
PIL
Percorsi di Inserimento Lavorativo
dell’Università di Ferrara
__________
Milano, 29 settembre 2015
Job Centre
In col...
2
Il Progetto PIL prevede
l’inserimento di laureandi in imprese ed enti
attraverso un ciclo formativo specifico (aula,
s...
3
Percorso PIL
transizione ed alternanza
a) L’approccio (tradizionale) della “transizione”:
Lo sviluppo dei percorsi indiv...
4
120 ore
di Lezioni
e Seminari
380 ore
con rientri
in aula
12 mesi
di lavoro a tempo pieno
2. Fase stage 3. Fase del lavo...
5
Adesione delle aziende
aula stage lavoro
Giugno ------ Ottobre --------- Febbraio --------------- Maggio ---------------...
6
Il processo di selezione studenti - aziende
nel percorso PIL
Manifestazione di interesse:
- Studenti: iscrizione al PIL
...
7
Partecipanti al PIL dal 2002 al 2015
Oltre 300 imprese
Oltre 2mila studenti
Oltre mille allocati con 12
mesi di lavor...
8
Allocabili
80
Allocati a fine stage
52
Allocati
61
Mancanza di candidati idonei 11 %
Posti vacanti 21%
Ritiri in corso s...
9
Per 100 studenti
che concludono il percorso PIL …
Prosegue il lavoro
nella stessa azienda il
55%
Passa ad altra
azienda ...
10
6 12 18 24
20
60
40
100
80
% Occupati
sui soggetti considerati
Totale
(dati Alma Laurea)
Laureati PIL
Mesi dalla laurea...
11
6 12 18 24
20
60
40
100
80
Totale
(dati Alma Laurea)
Laureati PILLaureati PIL
Mesi dalla laurea
L’occupabilità nel perc...
12
Profili di studio e profili di lavoro
(PIL 2005-2006)
Candidature (% media) espresse per…
A. Coerenza del
“profilo”
con...
13
Flussi di entrata e uscite dal sistema universitario e quota di laureandi
inseriti nel percorso PIL (obiettivo della sp...
14
L’organizzazione del PIL
Facoltà, Corsi di laurea, Job Centre e partner
Corso di Laurea
AziendeCentro di Formazione
MDM...
15
Una possibile evoluzione del percorso PIL
verso il “nuovo apprendistato”
a) L’approccio PIL dell’ “alternanza”: i perco...
16
La collaborazione con APAB
 Con Apab collaboriamo da un anno
 In agricoltura c'è una particolare
opportunità per l'in...
Próxima SlideShare
Cargando en…5
×

Andrea Gandini - Percorsi di inserimento lavorativo dell'Università di Ferrara

Andrea Gandini (UNIFE) illustra i nuovi percorsi di inserimento lavorativo per gli studenti con un nuovo rapporto programmatico tra studio ed esperienza lavorativa che ha prodotto ottimi risultati in termini di apprendimento e poi di inserimento lavorativo.

  • Inicia sesión para ver los comentarios

  • Sé el primero en recomendar esto

Andrea Gandini - Percorsi di inserimento lavorativo dell'Università di Ferrara

  1. 1. 1 PIL Percorsi di Inserimento Lavorativo dell’Università di Ferrara __________ Milano, 29 settembre 2015 Job Centre In collaborazione con APABFirenze
  2. 2. 2 Il Progetto PIL prevede l’inserimento di laureandi in imprese ed enti attraverso un ciclo formativo specifico (aula, stage, lavoro) con lo scopo di realizzare l’integrazione della fase conclusiva del percorso universitario con l’avvio di una prima, piena, esperienza lavorativa contrattualizzata
  3. 3. 3 Percorso PIL transizione ed alternanza a) L’approccio (tradizionale) della “transizione”: Lo sviluppo dei percorsi individuali si realizza “in sequenza”: b) L’approccio (PIL) dell’ “alternanza”: I percorsi si “intrecciano” nella fase avanzata dell’istruzione universitaria: Istruzione FormazioneIstruzione Lavoro Formazione Lavoro
  4. 4. 4 120 ore di Lezioni e Seminari 380 ore con rientri in aula 12 mesi di lavoro a tempo pieno 2. Fase stage 3. Fase del lavoro contrattualizzato Le 3 fasi del percorso PIL crediti crediti crediti Selezione candidature e Allocazioni 1. Fase d’aula
  5. 5. 5 Adesione delle aziende aula stage lavoro Giugno ------ Ottobre --------- Febbraio --------------- Maggio ----------------------------- Aprile I tempi del “corso” PIL Iscrizione studenti Selezioni e Allocazioni
  6. 6. 6 Il processo di selezione studenti - aziende nel percorso PIL Manifestazione di interesse: - Studenti: iscrizione al PIL - Aziende: disponibilità a partecipare Studenti: Colloqui d’ingresso Aziende: Convenzione per profili e posti di lavoro Seminari di presentazione dei profili / posti di lavoro e delle competenze di studio richieste Candidature degli studenti, colloqui di selezione e definizione delle graduatorie di posto I candidati idonei scelgono l’allocazione
  7. 7. 7 Partecipanti al PIL dal 2002 al 2015 Oltre 300 imprese Oltre 2mila studenti Oltre mille allocati con 12 mesi di lavoro retribuito Il miglior percorso di transizione in Europa certificato dal Cedefop, meglio di quello tedesco e
  8. 8. 8 Allocabili 80 Allocati a fine stage 52 Allocati 61 Mancanza di candidati idonei 11 % Posti vacanti 21% Ritiri in corso stage 10% 58 % Posti disponibili 90 68 % Il processo di allocazione nelle aziende (Dati medi PIL)
  9. 9. 9 Per 100 studenti che concludono il percorso PIL … Prosegue il lavoro nella stessa azienda il 55% Passa ad altra azienda il 21% Lavora 76% Studia 10% Altro* 14% * Non svolge attività lavorativa al momento della rilevazione. Condizione occupazionale al termine del PIL (edizioni 2001-2005)
  10. 10. 10 6 12 18 24 20 60 40 100 80 % Occupati sui soggetti considerati Totale (dati Alma Laurea) Laureati PIL Mesi dalla laurea L’occupabilità nel percorso PIL (stime su dati in progress, PIL 2001 – 2005)
  11. 11. 11 6 12 18 24 20 60 40 100 80 Totale (dati Alma Laurea) Laureati PILLaureati PIL Mesi dalla laurea L’occupabilità nel percorso PIL (edizioni 2001-2005) % Occupati sui soggetti considerati
  12. 12. 12 Profili di studio e profili di lavoro (PIL 2005-2006) Candidature (% media) espresse per… A. Coerenza del “profilo” con gli studi svolti B. Interesse per il “mestiere” proposto C. Interesse per il “posto”come primo lavoro Totale studenti 35,9 38,4 25,7 di cui, provenienti da... Economia 37,3 39,6 23,1 Ingegneria 42,1 32,2 25,7 Architettura 46,0 43,4 10,6 Scienze 40,4 42,9 16,7 Lettere 26,3 38,8 34,9 Giurisprudenza 30,5 46,9 22,6
  13. 13. 13 Flussi di entrata e uscite dal sistema universitario e quota di laureandi inseriti nel percorso PIL (obiettivo della sperimentazione UNIFE) Iscritti 500 Matricole 100 Ritiri 50 Laureandi 100 PIL 10 L’effetto “acceleratore” del PIL avviene - per l’intensificazione dell’azione di tutoraggio, collegata al progetto PIL - per la valorizzazione / abbreviazione del percorso, attraverso le specifiche quote di crediti Laureati 50 Il PIL come acceleratore del percorso universitario
  14. 14. 14 L’organizzazione del PIL Facoltà, Corsi di laurea, Job Centre e partner Corso di Laurea AziendeCentro di Formazione MDMD Job Centre di Ateneo Facoltà Management Didattico Management Didattico del Corso Comitato di Indirizzo Ente di ricerca
  15. 15. 15 Una possibile evoluzione del percorso PIL verso il “nuovo apprendistato” a) L’approccio PIL dell’ “alternanza”: i percorsi si “intrecciano” nella fase avanzata dell’istruzione universitaria b) L’alternanza PIL con l’ ”apprendistato”: le fasi PIL di aula e stage rappresentano la “parte formativa” del contratto di apprendistato aula stage lavoro aula lavoro in apprendistato Project Work
  16. 16. 16 La collaborazione con APAB  Con Apab collaboriamo da un anno  In agricoltura c'è una particolare opportunità per l'interesse delle aziende agricole bio ad avere giovani qualificati ma da loro scelti con sistemi efficaci e che non costano.  E per l'interesse dei giovani qualificati ad avere un apprendimento basato non solo sulla teoria ma sulla pratica con la buona prassi dell'apprendimento in alternanza studio-lavoro

×