Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

Video Corso Seo Gratuito 01: introduzione

1.690 visualizaciones

Publicado el

Video Corso Seo Gratuito: trascrizione pdf del corso seo gratuito pubblicato attraverso il sito http://www.seologico.it

Publicado en: Marketing

Video Corso Seo Gratuito 01: introduzione

  1. 1. VIDEO CORSO SEO GRATUITO Video Introduttivo: trascrizione http://www.seologico.it/corso-seo/
  2. 2. VIDEO CORSO SEO GRATUITO: INTRODUZIONE Ciao e benvenuto al video corso gratuito sul SEO. Il mio nome è Diego Gualdoni e sono l’autore del sito SeoLogico.it. Prima di passare alla presentazione del corso corso, nella quale spiegherò come è suddiviso e quali sono le sue principali caratteristiche , volevo fare una premessa che ritengo fondamentale. Chi frequenta il mondo del seo, per passione o per professione, avrà certamente avuto modo di sentire ripetere alcune teorie su quanto sia importante creare contenuti di qualità, come sia importante scrivere articoli lunghi almeno 700 o 800 parole, quanto sia importante che un testo sia grammaticalmente corretto, oppure come i domini composti da sole parole chiave abbiano perso la loro efficacia e altre storie simili a queste. Bene, tutte queste teorie non sono vere! Infatti è possibile ottenere dei risultati importanti anche con siti di poche pagine e con poco testo, e con nomi di dominio composti da sole parole chiave. Dunque, sebbene realizzare siti di qualità con testi curati sia certamente un valore aggiunto, quello che vi dimostrerò io è che è possibile realizzare siti in poche ore, in grado di raggiungere la prima pagina su Google in pochi giorni. http://www.seologico.it/corso-seo/
  3. 3. Questo non significa però che vi suggerirò di creare dei siti di scarsa qualità. Anzi. Per dimostrare quello che sto affermando, mostrerò alcuni siti che occupano le primissime posizioni su Google spiegandovi, passo dopo passo, senza nascondere nulla, l’esatta strategia che ho adottato per ottenere certi risultati. Siti realizzati in poche ore e con pochi contenuti. Le strategie di cui parlerò saranno talmente semplici che anche un principiante sarà in grado di copiare e applicare al proprio sito web. Per chi vuol rimanere fedele a certe teorie può interrompere la visione di questo video adesso. Per chi invece desidera scoprire quanto sia facile avere il proprio sito in cima a Google, prenda carta e penna. Perché stiamo per iniziare! CORSO SEO Le esatte strategie per ottenere la prima posizione! Cosa significa SEO? Seo è l’acronimo di search engine optimization che è un termine inglese che significa appunto ottimizzazione per i motori di ricerca. Si tratta di un metodo http://www.seologico.it/corso-seo/
  4. 4. che ha lo scopo di ottimizzare un sito web e le sue pagine affinché possano apparire prime sui motori di ricerca quando un utente effettua una ricerca su Google. Faccio subito un esempio su cosa significa ottimizzare un sito o una pagina per renderla visibile attraverso delle ricerche fatte su Google.it. Mi collego appunto con Google.it e digito ad esempio i termini corso web marketing ed osservo i risultati che il motore di ricerca propone. Come vedete il mio sito è in prima posizione, posso ora fare una ricerca leggermente differente e digitare corso web marketing online, anche in questo caso il mio sito è in prima posizione. Questo è un chiaro esempio di ottimizzazione e cioè rendere visibile un sito per i termini di ricerca legati ad un servizio o ad un prodotto specifico. L’obiettivo del seo dunque è quello di dare visibilità ad un sito per ottenere traffico e visite. In pratica, migliore sarà la posizione del sito su Google, più alto sarà il traffico generato, e come ovvia conseguenza più grande sarà il guadagno che si potrà ottenere. Ora, tutti noi sappiamo come il SEO cambia di anno in anno e coloro che non si aggiornano rischiano di vedere i propri siti o in generale il proprio business online scomparire. Fare Web Marketing, e Seo in particolare, significa dunque adattarsi ai cambiamenti e sfruttarli a proprio vantaggio. Questo concetto mi http://www.seologico.it/corso-seo/
  5. 5. http://www.seologico.it/corso-seo/ PER NON PERDERE GLI ALTRI VIDEO, ISCRIVITI AL CANALE DI SEOLOGICO SU YOUTUBE youtube.com/seologico
  6. 6. permette di spiegarvi perché ho scelto come logo del mio sito un camaleonte, simpatico animale che è appunto in grado di adattarsi all’ambiente che lo circonda. Come ho detto in precedenza, questo corso è stato impostato in modo tale che tutti possano copiare e replicare le mie stesse strategie che mi hanno consentito di ottenere dei risultati importanti. Vi mostrerò alcuni siti da me realizzati e vi mostrerò quali sono le tecniche che ho utilizzato per ottenere il posizionamento che vi mostrerò. Come secondo esempio vi faccio vedere la posizione che ho raggiunto con il termine come fare soldi con youtube. Se digitate questo termine su google.it potrete trovare il mio sito nelle primissime posizioni. Come in questo caso, vi mostrerò siti reali, che occupano le primissime posizioni su google e vi indicherò, in questo e nei prossimi video, esattamente come sono stato in grado di ottenere questi risultati. SEO VECCHIA SCUOLA Il seo è un’insieme di strategie che esiste sin dal 1995 quando fu introdotto Yahoo. Da quei giorno tantissime cose sono cambiate e all’inizio, ottenere le prime posizioni era davvero un gioco da ragazzi. http://www.seologico.it/corso-seo/
  7. 7. Con il passare del tempo, gli algoritmi sono diventati più complessi e con loro le probabilità di ottenere la prima posizione. Con l’evoluzione degli motori di ricerca tutto si è andato complicando. Tuttavia era sufficiente fare un po’ di ottimizzazione sulla pagina del sito per ottenere ottimi risultati. C’è chi era in grado di abusare letteralmente dei motori di ricerca posizionando e occupando tutte le prime posizioni. Da quegli anni in poi, senza entrare troppo nel dettaglio, è iniziata una sorta di guerra o di lotta tra i motori di ricerca e coloro che facevano seo, o meglio tra i motori di ricerca a coloro che riuscivano ad abusare e spammare i risultati delle ricerche. Con l’avvento di Google, intorno alla fine degli anni 90, le cose sono cambiate. I vecchi motori di ricerca, meno efficienti nel proporre le giuste risposte a chi faceva ricerche su internet, furono destinati a perdere importanti quote di mercato, a vantaggio del nuovo motore. GOOGLE PANDA Con l’avvento di Google, le corsa all’adattamento per chi faceva Seo non era finita, era appena iniziata. Infatti, questo motore di ricerca, ha continuamente modificato il proprio algoritmo con lo scopo di fornire risultati di qualità e preservare così la propria posizione di monopolio. http://www.seologico.it/corso-seo/
  8. 8. Oltre a modifiche di minore entità, Google periodicamente fa degli aggiornamenti molto importanti al proprio algoritmo, alcuni dei quali sono conosciuti con il nome di Panda, Penguin anche se ce ne sono molti altri. Se fate una ricerca su google digitando google updates, troverete un’interessante pagina di moz.com che tiene conto di tutti i principali aggiornamenti dell’algoritmo di google e del loro significato. L’obiettivo di Google è sostanzialmente uno. Cercare di fornire agli utenti le migliori risposte possibili, cercando di eliminare dai risultati quei siti che giocano sporco. Quelli cioè riescono ad ottenere dei risultati importanti ingannando il sistema, con il solo scopo di ottenere visibilità e quindi denaro. Unitamente all’aggiornamento dell’algoritmo, Google ha intrapreso una vera e propria azione intimidatoria attraverso le proprie linee guida per i webmaster. Si tratta di un decalogo che indica esattamente cosa un webmaster deve fare per evitare di essere cacciato dal motore. L’obiettivo è da una parte quello di mantenere il proprio monopolio sul mondo delle ricerche e dall’altro quello di cercare di arrivare dove l’algoritmo non è in grado di arrivare. E cioè trovare e scovare tutti i siti che utilizzando tecniche avanzate di black hat che riescono ad aggirare il sistema. http://www.seologico.it/corso-seo/
  9. 9. Tuttavia, e questo è un mio pensiero personale, c’è un’ampia zona di manovra in cui è possibile aggirare le restrittive regole per webmaster stabilite da Google, senza però adottare strategie blackhat che non condivido e mai lo farò. Per chi vuole approfondire l’argomento e capire meglio come la penso su Google e sulle strategie balckhat può leggere la pagina Chi Sono su SeoLogico.it SEO NUOVA SCUOLA Fare SEO oggi significa adottare semplicissime regole che, da una parte consentono ai motori di ricerca di comprendere l’argomento trattato da un sito e da una pagina, dall’altra consento al visitatore di usufruire nel migliore dei modi del contenuto presente sul sito. Infatti, non molto tempo fa, molti webmaster riempivano la pagina con le principali parole chiave per ingannare i motori di ricerca. Ora non è più necessario seguire questa strategia, ma è certamente più indicato realizzare una pagina, pensando più ai visitatori piuttosto che ai motori di ricerca. http://www.seologico.it/corso-seo/
  10. 10. http://www.seologico.it/corso-seo/ SEGUI SEOLOGICO SU facebook.com/seologico
  11. 11. OTTIMIZZAZIONE SEO ON PAGE Con questo termine vengono riassunte le tecniche che servono per ottimizzare una pagina per i motori di ricerca. In questo caso, al contrario di quanto succedeva tempo fa, saranno davvero pochi gli accorgimenti da adottare. Per realizzare una pagina ottimizzata sarà sufficiente far riferimento agli elementi che seguono TAG TITLE TAG DESCRIPTION H1/H2 IMMAGINI E VIDEO Per farvi capire a cosa mi sto riferendo prendo come esempio la pagina corso web marketing per farvi vedere come l’ho ottimizzata. Mi collego con un browser, e visualizzo il codice sorgente in questo modo. In questo modo vi faccio vedere esattamente come e dove ho inserito la keyword principale nei tag e negli elementi appena indicati. Ecco il tag title dove è presente la mia keyword, e poi il tag descriprion, il tag h2 ed infine ho ottimizzato anche aggiungendo alcune immagini e un video sul web marketing. In questo modo ho ottimizzato la pagina per la parola chiave che mi interessa. http://www.seologico.it/corso-seo/
  12. 12. Comunque, per chi conosce l’argomento sa esattamente di cosa sto parlando, per chi invece non conosce questi tag, nessuna paura, al momento opportuno spiegherò meglio tutto. Per il momento basta sapere che quelli sono i tag e gli elementi che vanno utilizzati per ottimizzare una pagina. Ma senza abusarne, con molta semplicità. OTTIMIZZAZIONE SEO OFF PAGE Come accennato prima, una volta bastava ottimizzare solo la pagina per ottenere dei risultati, oggi questo non basta più anche se rimane ancora importante. Anzi è e rimane un tassello fondamentale nelle strategie complessive da adottare per fare seo. Tuttavia da solo non basta, e quindi per ottenere dei risultati sui motori di ricerca, e in Google in particolare, bisogna far riferimento a quella che è l’ottimizzazione al di fuori ed esternamente all proprio sito. Cosa vuol dire? Vuol dire che ci si deve promuovere il proprio sito attraverso siti e piattaforme esterne come altri blog, oppure attraverso forum, social network ed altro ancora. Frequentare altri siti, altre piattaforme ti da l’opportunità di farti conoscere, di far conoscere il tuo brand e il tuo sito. http://www.seologico.it/corso-seo/
  13. 13. Aspetta un attimo però, mi sto rendendo conto che sto parlando di aria fritta. Sto diventando come tanti seo che parlano di cose in modo astratto, generico, e questo non mi piace. Quindi ricominciamo, cosa significa fare seo off page? Bene, significa ottenere principalmente dei backlink verso il proprio sito. Questo fa tutta la differenza del mondo. Infatti ad oggi, che che ne dicano tanti esperti, il singolo fattore più importante per ottenere le prime posizioni su Google sono i link diretti al sito che si vuole promuovere. Infatti, Google, cercando di semplificare al massimo il discorso, interpreta i link verso un sito come dei voti. Più link ha un sito, più il sito è importante e quindi Google lo premia con le prime posizioni. A questo punto molti di voi si chiederanno. Come si ottengono i link? Ci sono molti modi e in questo corso vi spiegherò come sia facile e strategico ottenerli. PROGRAMMA DEL CORSO Per concludere questo primo video, vi riassumo le parti in cui esso è diviso. In ogni parte, tutte essenziali per il posizionamento, vi farò vedere, attraverso esempi reali, alcuni siti realizzati da me e come ho raccolto e organizzato le informazioni necessarie per completare alcuni progetti seo di successo. http://www.seologico.it/corso-seo/
  14. 14. RICERCA PAROLE CHIAVE Questa è la parte che ritengo forse la più importante. In questa fase raccolgo le informazioni riguardo le keyword che utilizzerò per l’ottimizzazione delle pagine del sito. Sbagliare la scelta delle parole chiave significa destinare un progetto al fallimento. STRUTTURA DEL SITO In questa parte vi farò vedere come, prendendo spunto dalla lista di parole chiave scelte, organizzerò su carta la struttura del sito. Questo perché una struttura ben organizzata ed ideata sarà di fondamentale importanza per sfruttare appieno le potenzialità di un progetto seo INSTALLAZIONE WORDPRESS Per ogni mio progetto utilizzo Wordpress per la gestione del sito. La facilità d’uso, oltre che l’illimitato controllo sulle pagine e sulla loro ottimizzazione, rendono questo software lo strumento ideale per la pubblicazione di un sito ottimizzato. http://www.seologico.it/corso-seo/
  15. 15. OTTIMIZZAZIONE ON SITE Come accennato, l’ottimizzazione on site è vincolante, e per questo vi farò vedere come solitamente procedo e come sfrutterò i vari plugin di wordpress per ottimizzare a dovere il sito che ho realizzato OTTIMIZZAZIONE OFF SITE Questa è la fase finale e, se effettuata nel modo corretto, sarà la fase che determina il successo del sito. A seconda della competitività delle parole chiave scelte, sarà possibile ottenere dei risultati in pochi giorni, in alcune settimane o, se si tratta di nicchie di mercato competitive, in alcuni mesi. Ma con le strategie che avrai imparato alla fine del corso, sarà solo una questione di tempo. Concludo questo primo video ricordandoti di registrarvi presso il canale YouTube di SeoLogico per rimanere sempre aggiornati sulla pubblicazione dei video legati a questo corso oppure legati a qualche altro progetto. A presto! http://www.seologico.it/corso-seo/
  16. 16. http://www.seologico.it/corso-seo/ https://plus.google.com/+DiegoGualdoni PER NON PERDERE NESSUNA NOVITA’ AGGIUNGIMI ALLE TUE CERCHIE DI GOOGLE +
  17. 17. APPROFONDISCI L’ARGOMENTO SU http://www.seologico.it/ Seguici SeoLogico su: FACEBOOK YOUTUBE GOOGLE + TWITTER http://www.seologico.it/come-fare-soldi/

×