Debito Tecnico Questo Sconosciuto

inspearit Italy
inspearit Italyinspearit Italy

inspearit offre servizi per l’ottimizzazione e la governance del parco It (qualità del software, miglioramento di processo, metodologie Agile e Lean), attraverso un approccio basato sull’evidenza dei dati e dei risultati. Obiettivo: razionalizzare l’operatività e permettere alle risorse interne di pensare al futuro dell’azienda.

Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP

BITMAT

CBR

LINEA EDP

CD&V

TOP TRADE

SYSTEM NEWS

Pagina 1 di 3

Like

WINDOWS NET

2.1k

SIGN IN / REGISTRATI
NEWSLETTER

Cerca...
CIO

MERCATO

TECNOLOGIA

VERTICAL

ATTUALITÀ

Cerca

RUBRICHE

LineaEDP » Mercato

Search

Altro in Mercato, Portale News, Posizione
LineaEDP » Mercato

Home-Page

Debito tecnico, questo sconosciuto
Leggi più tardi

> zEnterprise, nuove funzionalità per la business analytics e
il cloud computing
> Proteggere le aziende dagli attacchi DDoS: un'opportunità
unica per ISP e MSSP
> Riconoscimento per Barracuda Backup
> Eito: crescono solo gli smartphone
> Nuove strategie per la protezione dei dati con EMC

di Massimiliano Cassinelli

Non sempre è necessario completare un progetto, ma occorre ottimizzare il lavoro “non fatto”

Agile, debito tecnico, inspearit, programmazione, SQALE
18/11/2013

Inutile nasconderlo: il software perfetto non esiste. Qualunque sistema, dal più semplice al più
complesso, ha immancabilmente un aspetto non ottimizzato. Una situazione dovuta a molteplici cause:

I più letti

dalla mancanza di tempo alla ridotta disponibilità di risorse economiche e tecniche, passando attraverso

> Il Cobit aiuta la governance

aspettative troppo elevate ed effettivi limiti dei sistemi operativi.

> Passworld 2013 - la cloud experience proposta da

Qualunque carenza, però, ha immancabilmente un costo, in termini di efficienza, efficacia e successiva

Passepartout

manutenzione necessaria…
Come un qualunque debito, inoltre, il suo costo (anche economico) aumenta nel tempo, a causa dei
rallentamenti e delle inefficienze introdotte sin dalla fase di installazione. É questo il cosiddetto “debito

> Nuvola e vendite quale futuro
> PEC gratuita, scadenza prorogata

tecnico”, una sorta di metafora per far capire, sia agli sviluppatori che ai non addetti ai lavori, che un

> PEC gratuita, scadenza prorogata

intervento non ottimale sul software ha sempre un costo economico. Inoltre, come ogni debito, deve

> Passpartout presenta la nuova tecnologia Undercloud e

essere ripagato con gli interessi.

idesk HTML5

Oltre agli errori e alle carenze, inoltre, il mancato raggiungimento dell’obiettivo è dovuto anche ad
autentici errori nella definizione dell’obiettivo stesso, con il tentativo di inserire funzionalità non
necessarie, ma che distolgono l’attenzione dall’autentico scopo di una soluzione, aggravando
ulteriormente la situazione.
La misura del debito
In questo ambito, come spiega Pascal Jansen, Managing Director & Partner
di inspearit, il primo parametro da valutare è rappresentato dalla qualità del

La nostra newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

software. Un concetto difficile da definire, che può essere calcolato sulla
scorta di una metrica SQALE - Software Quality Assessment based on

Iscriviti

lifecycle Expectations. Si tratta, in pratica, di un metodo di valutazione di
un’applicazione software sviluppato per valutare oggettivamente il codice
sorgente di un’applicazione.
Una simile valutazione si basa, tipicamente, sull’analisi di tre specifici aspetti:
◾ Qual è la qualità del codice sorgente che gli sviluppatori hanno consegnato?
◾ Il codice sorgente può essere facilmente sottoposto a evoluzione e manutenzione, convertito per altri

http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/

09/02/2014
Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP

Pagina 2 di 3

◾ Cosa è migliorato, o peggiorato, tra due versioni dello stesso codice?

Come si percepisce da questi quesiti, SQALE gode il vantaggio di essere un metodo generico,
indipendente dai linguaggi di programmazione e dagli strumenti di analisi del codice. Essendo pubblicato
con licenza “Open Source”, inoltre, può essere utilizzato e implementato negli strumenti di analisi
automatica del codice. Inoltre il metodo, sviluppato da inspearit, viene correntemente utilizzato da
diverse aziende ed è implementato da vari strumenti di analisi statica del codice.
La perfezione non esiste
Dato per assunto il fatto che non esiste il “perfect code”, inspearit è riuscita
definire il “right code”. “Proprio identificando la cosiddetta area di ‘codice
corretto’ – sottolinea il Business Director Roberto Davico - si possono
riconoscere le caratteristiche che rendono una soluzione comunque
accettabile e adeguata alle effettive esigenze del committente”. Al contrario,
quando gli attributi non vengono rispettati e lo stato dello sviluppo ricade
nell’area cosiddetta “not right” la conseguenza è una riduzione della
produttività, che corrisponde a un “interesse” da pagare.
Proprio muovendosi all’interno di un simile schema, il metodo SQUALE fornisce un indicatore sintetico e
facilmente integrabile con il dashboard del management. In questo modo i decisori aziendali possono
valutare il costo necessario per colmare la presenza di un debito tecnico, portandosi nell’area di
accettabilità, senza necessariamente raggiungere le condizioni ideali. Scrivere il “perfect code”, infatti,
richiederebbe un costo di sviluppo eccessivamente elevato.
All’atto pratico, come spiega Jansen, SQALE “permette di valutare i costi necessari per rimuovere il
debito e i potenziali danni in caso di mancata rimozione”.
Questo significa che, attraverso due modelli di stima, è possibile trasformare le violazioni in costi. Un
primo modello, basato sulla natura tecnica della violazione, definisce infatti il debito tecnico, mentre un
secondo modello, in grado di valutare la severità della violazione stessa, rende conto dell’impatto sul
business.
Un simile metodo assume un’importanza fondamentale soprattutto nei progetti più complessi. In un
emblematico esempio citato da Davico, l’analisi effettuata da SQALE ha identificato che, a fronte di oltre
58mila linee di codice di un programma in fase di sviluppo, solo l’11% costituiva un effettivo debito
tecnico legato a violazioni bloccanti. Questo significa che, spendendo circa 157 giorni/uomo
correttamente indirizzati, sarebbe stato possibile eliminare tutte le situazioni critiche, riducendo in
maniera significativa l’esposizione al rischio. Ciò ha messo a disposizione degli utilizzatori una soluzione
già adeguata alle loro esigenze, anche se ottimizzabile sotto alcuni aspetti comunque secondari. In
questo modo, inoltre, qualunque intervento risulta perfettamente mirato e specifico, o correggendo
tempestivamente i principali problemi e consentendo il rispetto dei tempi di sviluppo.
Il tutto anche in considerazione del fatto che una soluzione software è soddisfacente quando ha
conseguito l’80% degli obiettivi. Un valore che viene raggiunto in tempi molto più rapidi se si opera
attraverso il cosiddetto sviluppo incrementare (feature driven), che permette di misurare l’avanzamento
in prodotto software funzionante. In tal modo è possibile interrompere l’attività prima della fine del
progetto, quando l’80% del valore è stato creato, massimizzando così il lavoro “non fatto”.
Una programmazione Agile
Ottimizzare i processi di sviluppo significa sfruttare i benefici dell’agilità nell’ambito dell’Ict. Agile, infatti, è
un paradigma che sposta l’attenzione dai processi di realizzazione del software alla produzione di valore
per il cliente. Questo cambio di prospettiva è supportato nei team agili da tecniche di software
engineering scelte in base al contesto organizzativo e agli obiettivi di business. L’adozione delle tecniche
agili implica la creazione di un ambiente collaborativo e l’esercizio di un processo di project management
in grado di adattare lo scope del progetto in sintonia con le esigenze del cliente. Un ambito nel quale
inspearit ha sviluppato, negli anni, la competenza necessaria per curare la costruzione e la diffusione,
all’interno delle organizzazioni, del mindset Agile attraverso piani di transizione che bilanciano agilità e
disciplina, in accordo alla complessità dell’organizzazione e al contesto nel quale essa opera. L’adozione
dei metodi agili, inoltre, avviene in modo incrementale, coerentemente con i diversi livelli di maturità dei
processi organizzativi, garantendo significativi ritorni dell’investimento a breve termine.
© Riproduzione Riservata
10
<< Torna alla home

Ti potrebbero interessare anche:
◾ > Linea EDP > Cio > Il cloud questo sconosciuto.
◾ > Linea EDP > Mercato > Dematerializzazione delle informazioni: questo il futuro.
◾ > Linea EDP > Attualità > Ecco come si diventa consulente tecnico per il tribunale.
◾ > Linea EDP > Cio > Scalabile e flessibile.
Mercato > Autodesk acquista VSR.

http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/

09/02/2014
Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP

Pagina 3 di 3

«La nuova era delle app “cognitive” con Watson
La rivoluzione digitale del Retail: ecco il Negozio 2.0»

Lascia un Commento
Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Sezioni

Rubriche

CIO

COVER STORY

MERCATO

CASE HISTORY

REPORT

TECNOLOGIA

REPORT

INTERVISTE

LineaEDP Channel

VERTICAL

TECNOLOGIE

ATTUALITÀ

TALKING CIO
FORMAZIONE

Link utili

Seguici

VIDEO DIZIONARIO

NEWSLETTER

DOSSIER ON DEMAND

RSS

JOBS FOR IT

CONTATTACI

MAPPA DEL SITO

REDAZIONE / PUBBLICITÀ / MAPPA DEL SITO
2012 © MAT EDIZIONI P.IVA 06538170967 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/

POWERED BY NET UNO

09/02/2014

Recomendados

Agile Project Framework por
Agile Project FrameworkAgile Project Framework
Agile Project FrameworkSimone Onofri
462 vistas72 diapositivas
La governance de iprogetti agili por
La governance de iprogetti agiliLa governance de iprogetti agili
La governance de iprogetti agiliinspearit Italy
350 vistas29 diapositivas
Smau Milano2108_CNA por
Smau Milano2108_CNASmau Milano2108_CNA
Smau Milano2108_CNASmau
157 vistas30 diapositivas
Lean anche io! No tu no! - Italian Agile Days 2013 por
Lean anche io! No tu no! - Italian Agile Days 2013Lean anche io! No tu no! - Italian Agile Days 2013
Lean anche io! No tu no! - Italian Agile Days 2013Andrea Scavolini
4.7K vistas38 diapositivas
Agile nei servizi di cyber security (Security Summit Edition) por
Agile nei servizi di cyber security (Security Summit Edition)Agile nei servizi di cyber security (Security Summit Edition)
Agile nei servizi di cyber security (Security Summit Edition)Simone Onofri
398 vistas33 diapositivas
Introduzione all'Agile Software Development por
Introduzione all'Agile Software DevelopmentIntroduzione all'Agile Software Development
Introduzione all'Agile Software DevelopmentPaolo Sammicheli
338 vistas39 diapositivas

Más contenido relacionado

La actualidad más candente

Introduzione all'ALM por
Introduzione all'ALMIntroduzione all'ALM
Introduzione all'ALMGian Maria Ricci
396 vistas25 diapositivas
Introduzione all'Agile Software Development por
Introduzione all'Agile Software DevelopmentIntroduzione all'Agile Software Development
Introduzione all'Agile Software DevelopmentPaolo Sammicheli
184 vistas39 diapositivas
La salute del software por
La salute del softwareLa salute del software
La salute del softwareGuido Pederzini
4.1K vistas53 diapositivas
AgileIot: Agile meets IoT por
AgileIot: Agile meets IoTAgileIot: Agile meets IoT
AgileIot: Agile meets IoTFelice Pescatore
459 vistas33 diapositivas
Costruire una chain of custody del software - una guida per Cto Cio Devops por
Costruire una chain of custody del software - una guida per Cto Cio DevopsCostruire una chain of custody del software - una guida per Cto Cio Devops
Costruire una chain of custody del software - una guida per Cto Cio DevopsEmerasoft, solutions to collaborate
46 vistas31 diapositivas
Management per l'innovazione: la metodologia Agile (principi e applicazione) por
Management per l'innovazione: la metodologia Agile (principi e applicazione)Management per l'innovazione: la metodologia Agile (principi e applicazione)
Management per l'innovazione: la metodologia Agile (principi e applicazione)Studio Sabrina Fattori - Consulenza Fiscale e Societaria - Roma Eur
68 vistas29 diapositivas

Similar a Debito Tecnico Questo Sconosciuto

Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe Visaggio por
Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe VisaggioSmau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe Visaggio
Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe VisaggioSmau
531 vistas44 diapositivas
Smau Milano 2016 - Sascia Morelli por
Smau Milano 2016 - Sascia MorelliSmau Milano 2016 - Sascia Morelli
Smau Milano 2016 - Sascia MorelliSmau
158 vistas30 diapositivas
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN) por
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)Sascia Morelli
245 vistas30 diapositivas
La nuova generazione dei gestionali cloud por
La nuova generazione dei gestionali cloudLa nuova generazione dei gestionali cloud
La nuova generazione dei gestionali cloudRoberta Fiorucci
53 vistas30 diapositivas
Digitaltogether 2.0 IL MANIFESTO por
Digitaltogether 2.0 IL MANIFESTODigitaltogether 2.0 IL MANIFESTO
Digitaltogether 2.0 IL MANIFESTOEmerasoft, solutions to collaborate
32 vistas10 diapositivas
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011 por
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011DistrettoIT
634 vistas44 diapositivas

Similar a Debito Tecnico Questo Sconosciuto(20)

Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe Visaggio por Smau
Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe VisaggioSmau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe Visaggio
Smau Bari 2011 Daisynet - Giuseppe Visaggio
Smau531 vistas
Smau Milano 2016 - Sascia Morelli por Smau
Smau Milano 2016 - Sascia MorelliSmau Milano 2016 - Sascia Morelli
Smau Milano 2016 - Sascia Morelli
Smau158 vistas
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN) por Sascia Morelli
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)
Workshop Smau Milano 2016 (BMAN)
Sascia Morelli245 vistas
La nuova generazione dei gestionali cloud por Roberta Fiorucci
La nuova generazione dei gestionali cloudLa nuova generazione dei gestionali cloud
La nuova generazione dei gestionali cloud
Roberta Fiorucci53 vistas
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011 por DistrettoIT
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011
Cloud computing. Daisy Net a SMAU 2011
DistrettoIT634 vistas
Autostrade per l'Italia: come riutilizzare 500 applicazioni COBOL in ambiente... por Microfocusitalia
Autostrade per l'Italia: come riutilizzare 500 applicazioni COBOL in ambiente...Autostrade per l'Italia: come riutilizzare 500 applicazioni COBOL in ambiente...
Autostrade per l'Italia: come riutilizzare 500 applicazioni COBOL in ambiente...
Microfocusitalia192 vistas
Agile è il futuro? PMI Rome Webinar Presentation por inspearit Italy
Agile è il futuro? PMI Rome Webinar PresentationAgile è il futuro? PMI Rome Webinar Presentation
Agile è il futuro? PMI Rome Webinar Presentation
inspearit Italy328 vistas
PMI Rome Agile Project Management è il futuro? por Emiliano Soldi
PMI Rome Agile Project Management è il futuro?PMI Rome Agile Project Management è il futuro?
PMI Rome Agile Project Management è il futuro?
Emiliano Soldi1.1K vistas
Le esperienze Insiel nell'Open Source - Margherita Forcolin, Sergio Barletta por Daniele Albrizio
Le esperienze Insiel nell'Open Source - Margherita Forcolin, Sergio Barletta Le esperienze Insiel nell'Open Source - Margherita Forcolin, Sergio Barletta
Le esperienze Insiel nell'Open Source - Margherita Forcolin, Sergio Barletta
Daniele Albrizio457 vistas
Presentazione acg vision4 c.a.t.a. informatica - www.acgvision4 por C.A.T.A. INFORMATICA
Presentazione acg vision4   c.a.t.a. informatica - www.acgvision4Presentazione acg vision4   c.a.t.a. informatica - www.acgvision4
Presentazione acg vision4 c.a.t.a. informatica - www.acgvision4
Abilitare le organizzazioni e le persone ad adottare con successo il Cloud por Amazon Web Services
Abilitare le organizzazioni e le persone ad adottare con successo il CloudAbilitare le organizzazioni e le persone ad adottare con successo il Cloud
Abilitare le organizzazioni e le persone ad adottare con successo il Cloud
Amazon Web Services253 vistas
Cp Informaticamente 2013 por Elabora2013
Cp Informaticamente 2013Cp Informaticamente 2013
Cp Informaticamente 2013
Elabora2013411 vistas

Más de inspearit Italy

Approccio integrato CMMI Agile por
Approccio integrato CMMI AgileApproccio integrato CMMI Agile
Approccio integrato CMMI Agileinspearit Italy
260 vistas5 diapositivas
Value stream analysis por
Value stream analysisValue stream analysis
Value stream analysisinspearit Italy
272 vistas5 diapositivas
Agile, l'urgenza del cambiamento por
Agile, l'urgenza del cambiamentoAgile, l'urgenza del cambiamento
Agile, l'urgenza del cambiamentoinspearit Italy
228 vistas2 diapositivas
Un team agile allo sprint! por
Un team agile allo sprint!Un team agile allo sprint!
Un team agile allo sprint!inspearit Italy
533 vistas25 diapositivas
Agili, Snelli e Scattanti! por
Agili, Snelli e Scattanti!Agili, Snelli e Scattanti!
Agili, Snelli e Scattanti!inspearit Italy
415 vistas29 diapositivas
Quando il project management si fa agile por
Quando il project management si fa agileQuando il project management si fa agile
Quando il project management si fa agileinspearit Italy
844 vistas21 diapositivas

Más de inspearit Italy(7)

Debito Tecnico Questo Sconosciuto

  • 1. Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP BITMAT CBR LINEA EDP CD&V TOP TRADE SYSTEM NEWS Pagina 1 di 3 Like WINDOWS NET 2.1k SIGN IN / REGISTRATI NEWSLETTER Cerca... CIO MERCATO TECNOLOGIA VERTICAL ATTUALITÀ Cerca RUBRICHE LineaEDP » Mercato Search Altro in Mercato, Portale News, Posizione LineaEDP » Mercato Home-Page Debito tecnico, questo sconosciuto Leggi più tardi > zEnterprise, nuove funzionalità per la business analytics e il cloud computing > Proteggere le aziende dagli attacchi DDoS: un'opportunità unica per ISP e MSSP > Riconoscimento per Barracuda Backup > Eito: crescono solo gli smartphone > Nuove strategie per la protezione dei dati con EMC di Massimiliano Cassinelli Non sempre è necessario completare un progetto, ma occorre ottimizzare il lavoro “non fatto” Agile, debito tecnico, inspearit, programmazione, SQALE 18/11/2013 Inutile nasconderlo: il software perfetto non esiste. Qualunque sistema, dal più semplice al più complesso, ha immancabilmente un aspetto non ottimizzato. Una situazione dovuta a molteplici cause: I più letti dalla mancanza di tempo alla ridotta disponibilità di risorse economiche e tecniche, passando attraverso > Il Cobit aiuta la governance aspettative troppo elevate ed effettivi limiti dei sistemi operativi. > Passworld 2013 - la cloud experience proposta da Qualunque carenza, però, ha immancabilmente un costo, in termini di efficienza, efficacia e successiva Passepartout manutenzione necessaria… Come un qualunque debito, inoltre, il suo costo (anche economico) aumenta nel tempo, a causa dei rallentamenti e delle inefficienze introdotte sin dalla fase di installazione. É questo il cosiddetto “debito > Nuvola e vendite quale futuro > PEC gratuita, scadenza prorogata tecnico”, una sorta di metafora per far capire, sia agli sviluppatori che ai non addetti ai lavori, che un > PEC gratuita, scadenza prorogata intervento non ottimale sul software ha sempre un costo economico. Inoltre, come ogni debito, deve > Passpartout presenta la nuova tecnologia Undercloud e essere ripagato con gli interessi. idesk HTML5 Oltre agli errori e alle carenze, inoltre, il mancato raggiungimento dell’obiettivo è dovuto anche ad autentici errori nella definizione dell’obiettivo stesso, con il tentativo di inserire funzionalità non necessarie, ma che distolgono l’attenzione dall’autentico scopo di una soluzione, aggravando ulteriormente la situazione. La misura del debito In questo ambito, come spiega Pascal Jansen, Managing Director & Partner di inspearit, il primo parametro da valutare è rappresentato dalla qualità del La nostra newsletter Iscriviti alla nostra newsletter software. Un concetto difficile da definire, che può essere calcolato sulla scorta di una metrica SQALE - Software Quality Assessment based on Iscriviti lifecycle Expectations. Si tratta, in pratica, di un metodo di valutazione di un’applicazione software sviluppato per valutare oggettivamente il codice sorgente di un’applicazione. Una simile valutazione si basa, tipicamente, sull’analisi di tre specifici aspetti: ◾ Qual è la qualità del codice sorgente che gli sviluppatori hanno consegnato? ◾ Il codice sorgente può essere facilmente sottoposto a evoluzione e manutenzione, convertito per altri http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/ 09/02/2014
  • 2. Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP Pagina 2 di 3 ◾ Cosa è migliorato, o peggiorato, tra due versioni dello stesso codice? Come si percepisce da questi quesiti, SQALE gode il vantaggio di essere un metodo generico, indipendente dai linguaggi di programmazione e dagli strumenti di analisi del codice. Essendo pubblicato con licenza “Open Source”, inoltre, può essere utilizzato e implementato negli strumenti di analisi automatica del codice. Inoltre il metodo, sviluppato da inspearit, viene correntemente utilizzato da diverse aziende ed è implementato da vari strumenti di analisi statica del codice. La perfezione non esiste Dato per assunto il fatto che non esiste il “perfect code”, inspearit è riuscita definire il “right code”. “Proprio identificando la cosiddetta area di ‘codice corretto’ – sottolinea il Business Director Roberto Davico - si possono riconoscere le caratteristiche che rendono una soluzione comunque accettabile e adeguata alle effettive esigenze del committente”. Al contrario, quando gli attributi non vengono rispettati e lo stato dello sviluppo ricade nell’area cosiddetta “not right” la conseguenza è una riduzione della produttività, che corrisponde a un “interesse” da pagare. Proprio muovendosi all’interno di un simile schema, il metodo SQUALE fornisce un indicatore sintetico e facilmente integrabile con il dashboard del management. In questo modo i decisori aziendali possono valutare il costo necessario per colmare la presenza di un debito tecnico, portandosi nell’area di accettabilità, senza necessariamente raggiungere le condizioni ideali. Scrivere il “perfect code”, infatti, richiederebbe un costo di sviluppo eccessivamente elevato. All’atto pratico, come spiega Jansen, SQALE “permette di valutare i costi necessari per rimuovere il debito e i potenziali danni in caso di mancata rimozione”. Questo significa che, attraverso due modelli di stima, è possibile trasformare le violazioni in costi. Un primo modello, basato sulla natura tecnica della violazione, definisce infatti il debito tecnico, mentre un secondo modello, in grado di valutare la severità della violazione stessa, rende conto dell’impatto sul business. Un simile metodo assume un’importanza fondamentale soprattutto nei progetti più complessi. In un emblematico esempio citato da Davico, l’analisi effettuata da SQALE ha identificato che, a fronte di oltre 58mila linee di codice di un programma in fase di sviluppo, solo l’11% costituiva un effettivo debito tecnico legato a violazioni bloccanti. Questo significa che, spendendo circa 157 giorni/uomo correttamente indirizzati, sarebbe stato possibile eliminare tutte le situazioni critiche, riducendo in maniera significativa l’esposizione al rischio. Ciò ha messo a disposizione degli utilizzatori una soluzione già adeguata alle loro esigenze, anche se ottimizzabile sotto alcuni aspetti comunque secondari. In questo modo, inoltre, qualunque intervento risulta perfettamente mirato e specifico, o correggendo tempestivamente i principali problemi e consentendo il rispetto dei tempi di sviluppo. Il tutto anche in considerazione del fatto che una soluzione software è soddisfacente quando ha conseguito l’80% degli obiettivi. Un valore che viene raggiunto in tempi molto più rapidi se si opera attraverso il cosiddetto sviluppo incrementare (feature driven), che permette di misurare l’avanzamento in prodotto software funzionante. In tal modo è possibile interrompere l’attività prima della fine del progetto, quando l’80% del valore è stato creato, massimizzando così il lavoro “non fatto”. Una programmazione Agile Ottimizzare i processi di sviluppo significa sfruttare i benefici dell’agilità nell’ambito dell’Ict. Agile, infatti, è un paradigma che sposta l’attenzione dai processi di realizzazione del software alla produzione di valore per il cliente. Questo cambio di prospettiva è supportato nei team agili da tecniche di software engineering scelte in base al contesto organizzativo e agli obiettivi di business. L’adozione delle tecniche agili implica la creazione di un ambiente collaborativo e l’esercizio di un processo di project management in grado di adattare lo scope del progetto in sintonia con le esigenze del cliente. Un ambito nel quale inspearit ha sviluppato, negli anni, la competenza necessaria per curare la costruzione e la diffusione, all’interno delle organizzazioni, del mindset Agile attraverso piani di transizione che bilanciano agilità e disciplina, in accordo alla complessità dell’organizzazione e al contesto nel quale essa opera. L’adozione dei metodi agili, inoltre, avviene in modo incrementale, coerentemente con i diversi livelli di maturità dei processi organizzativi, garantendo significativi ritorni dell’investimento a breve termine. © Riproduzione Riservata 10 << Torna alla home Ti potrebbero interessare anche: ◾ > Linea EDP > Cio > Il cloud questo sconosciuto. ◾ > Linea EDP > Mercato > Dematerializzazione delle informazioni: questo il futuro. ◾ > Linea EDP > Attualità > Ecco come si diventa consulente tecnico per il tribunale. ◾ > Linea EDP > Cio > Scalabile e flessibile. Mercato > Autodesk acquista VSR. http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/ 09/02/2014
  • 3. Debito tecnico, questo sconosciuto | LineaEDP Pagina 3 di 3 «La nuova era delle app “cognitive” con Watson La rivoluzione digitale del Retail: ecco il Negozio 2.0» Lascia un Commento Occorre aver fatto il login per inviare un commento Sezioni Rubriche CIO COVER STORY MERCATO CASE HISTORY REPORT TECNOLOGIA REPORT INTERVISTE LineaEDP Channel VERTICAL TECNOLOGIE ATTUALITÀ TALKING CIO FORMAZIONE Link utili Seguici VIDEO DIZIONARIO NEWSLETTER DOSSIER ON DEMAND RSS JOBS FOR IT CONTATTACI MAPPA DEL SITO REDAZIONE / PUBBLICITÀ / MAPPA DEL SITO 2012 © MAT EDIZIONI P.IVA 06538170967 TUTTI I DIRITTI RISERVATI http://www.lineaedp.it/news/6128/debito-tecnico-questo-sconosciuto/ POWERED BY NET UNO 09/02/2014