Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

Aloe cancro-prostata

10.215 visualizaciones

Publicado el

Presentazione a cura del Dott. Libertario Raffaelli dell'Azienda Sanitaria di FIRENZE in occasione del convegno organizzato in collaborazione con ASL RM 6 di Guidonia il 24 ottobre 2009.
www.angelariel.com

Publicado en: Salud y medicina
  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

Aloe cancro-prostata

  1. 1. Fondazione Ernesto FridosioRegione Toscana, Comune di Empoli, ASL 11Fitoterapia nel cancro della prostata Dott. Libertario Raffaelli Azienda Sanitaria di FIRENZE Guidonia , 19 Aprile 2007
  2. 2. Il lavoro del clinico si scontranon con i numeri ma con i pazientiCerte fasi della malattia non trovanoRisposte convenzionali Età Assenza di protocolli validati nelle fasi avanzate Certi pazienti rifiutano risposte convenzionali
  3. 3. William FairTerapie complementari in UROLOGIA
  4. 4. Trieste, SUNI 2001Parigi, 3rd Int. Cons. 2002Stoccolma, 26 SIU 2002 Trento, SUNI 2003
  5. 5. Introduzione• Lo stile di vita e l’alimentazione rappresentano fattori importanti per lo sviluppo della malattia prostatica• Esiste un ruolo per l’Aloe Arborescens ?• E’ un ruolo integrativo ?• La Fitoterapia da sola può curare il cancro ?
  6. 6. Il cancro della prostata• 42-80 % di foci neoplastici nei maschi ottantenni• 30 % di foci neoplastici in maschi da 30 a 39 anni (Sakr et al.)• 2 causa di morte dopo il cancro del polmone• 350.000 casi in U.S.A.
  7. 7. Aloe ArborescensPresupposti teorici : studi in vivo• Sakai R.,1989: Epidemiologic survey on lung cancer with respect to cigarette smoking and plant diet.• Lissoni et al., 1988 : melatonina e aloe• Palù et al., 2000 : tumori neuroectodermici
  8. 8. Aloe ArborescensPresupposti teorici : studi in vitro• Hong-Zin Lee , 2001 : Apoptosi in lung carcinoma cell• Shimpo K., 2001 : chemopreventive in colon carcinogenesis• Shimpo K.,2002 : tumor promotion in mouse skin• Furukawa F.,2002 : chemopreventive in pancreatic carcinogenesis in hamsters
  9. 9. Farmaci di origine naturale• Inibitori delle topoisomerasi-I (Topotecan)• alcaloidi della VINCA (Vinorelbina)• i TAXANI (Paclitaxel, Docetaxel))
  10. 10. Fitoestrogeni naturali• Il PC-SPES• effetti collaterali importanti : ginecomastia, perdita della libido, trombosi venosa profonda
  11. 11. Studio Fiorentino: materiali e metodo• 35 pazienti (età 57- 91 aa. media 78 aa.)• neoplasia prostatica di vario stadio e grado• Criteri di esclusione : I.R.C., squilibri elettrolitici gravi, trapiantati, atopia, cachessia e anemia tali da richiedere trasfusioni, sindromi autoimmuni
  12. 12. Studio Fiorentino : materiali e metodo• Preparato standardizzato di Aloe Arborescens (Aloe Arborescens Lily Angel Ariel - Grancona - VI -)• da 1 a 3 cucchiai a digiuno al giorno in modalità continuativa o a cicli di 10 giorni di sospensione
  13. 13. Studio Fiorentino : Risultati• 2 casi di remissione della malattia L +• su 4 casi di sganciamento ormonale (D3) in 3 casi si è avuto una inversione della progressione del PSA- 1 caso PSA 6.6  4.5 ( a 3 mesi)- 2 caso PSA 4.7  3.7 (a 6 mesi)- 3 caso PSA 5.4  3.7 (a 12 mesi)
  14. 14. Caso 1 : linfonodoiliaco sinistro
  15. 15. Caso 2 : Linfonodi iliaci sinistri Linfonodi paraaortici
  16. 16. Discussione• La fitoterapia è una disciplina medica che utilizza piante medicinali e derivati nella prevenzione e cura delle malattie, relativamente alle proprietà farmacologiche dei costituenti chimici presenti nel preparato utilizzato.
  17. 17. • L’impiego di qualunque pianta o estratto può determinare nell’organismo reazioni avverse o effetti collaterali in relazione ai costituenti chimici e alla loro particolare farmacocinetica
  18. 18. • La variabilità dei costituenti richiede ancor più la necessità di standardizzare i procedimenti tecnologici relativi alla produzione di fitoterapici.• Perciò i requisiti qualitativi di un preparato debbono precedere le prove di efficacia
  19. 19. End points dello studio Fiorentino• Dimostrata compliance e tollerabilità del prodotto preso in esame• Standardizzazione della dose a tre cucchiai di plastica al giorno e a digiuno• Iniziali prove di efficacia nel contesto di un approccio integrato alla malattia oncologica prostatica
  20. 20. Il Futuro• Valutazioni in vitro e isolamento dei principi attivi e delle sinergie di questi principi• Prevenzione della neoplasia prostatica, nella recidiva della “minimal residual disease”, nei PIN III e nei casi con PSA elevato e biopsia negativa• Terapia integrata della malattia prostatica
  21. 21. Il nostro amico Shimpo……….• Effects of aloe arborescens ingestion on azoxymethane-induced intestinal carcinogenesis and hematological and biochemical parameters of male F344 rats Asian Pac. J. Cancer Prev. 2006 Oct.-Dec; 7(4):585-90
  22. 22. I nostri pazienti………………• 2 remissioni LF : persi al follow up• 3 inversioni del PSA in corso di sganciamento orminale : - † a 96 aa. Per altra causa - stazionario - progressione dopo sospensione aloe † 3 a 86, 87 e 90 aa.
  23. 23. Fitoterapia nel cancro della prostataFondazione Fridosio, Guidonia14/4/2007 Dr. Libertario Raffaelli - Firenze

×