Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

"Verso l'infinito ... e oltre!"

237 visualizaciones

Publicado el

Presentazione introduzione Startup Barcamp Edison Pulse Day a Torino Marzo 2017 | http://startupitalia.eu/69738-20170302-edisonpulse-torino-le-startup-prendano-spunto-dai-grandi-imprenditori

Publicado en: PYMES y liderazgo
  • Sé el primero en comentar

"Verso l'infinito ... e oltre!"

  1. 1. t Marco Bicocchi Pichi | Torino, 1 Marzo 2017 «Verso l’infinito … e oltre!»
  2. 2. Viviamo tempi rivoluzionari «Era il tempo migliore e il tempo peggiore, la stagione della saggezza e la stagione della follia, l’epoca della fede e l’epoca dell’incredulità; il periodo della luce, e il periodo delle tenebre, la primavera della speranza e l’inverno della disperazione. Avevamo tutto dinanzi a noi, non avevamo nulla dinanzi a noi; eravamo tutti diretti al cielo, eravamo tutti diretti a quell’altra parte.» Charles Dickens, Le due città (Pubblicato 1859 | Ambientato a Londra e Parigi 1775-1792 durante la Rivoluzione Francese)
  3. 3. Dove siamo ?
  4. 4. La nostra società ha origine dalla Rivoluzione Industriale
  5. 5. Società di massa ECONOMIA  Produzione di massa  Comunicazione di massa  Distribuzione di massa POLITICA  Partiti di massa  Destra e Sinistra Fiat | Torino Lingotto Fiat | Torino Mirafiori
  6. 6. Cambiamento Per gli individui, la società, le nazioni, le imprese ADATTARSI a cambiamenti sempre più rapidi è un imperativo PER SOPRAVVIVERE
  7. 7. La straordinaria velocità ed intensità del cambiamento Secondo "No ordinary disruption" di McKinsey viviamo una discontinuità senza precedenti, generata dal convergere di quattro forze globali capaci di modificare meccanismi e strutture rimasti immutati per secoli:  Età dell’urbanizzazione  Accelerazione del cambiamento tecnologico  Invecchiamento della popolazione  Connessioni globali ed interdipendenza Di fronte ai grandi cambiamenti opportunità e minacce si mescolano in un gioco di luci e ombre a prima vista indecifrabile: la sfida del presente è nel saper osservare la realtà con occhi nuovi.
  8. 8. “Rispetto alla RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, stimiamo che questo cambiamento stia avvenendo 10 volte più velocemente in una scala 300 volte maggiore, ovvero con un impatto di circa 3.000 volte superiore”. Source: “No Ordinary Disruption: The Four Global Forces Breaking All the Trends” Book by James Manyika, Jonathan Woetzel, and Richard Dobbs Impatto
  9. 9. Disruption Un prodotto disruptive si rivolge ad un mercato che in precedenza non poteva essere servito - disruption "nuovo mercato" - oppure offre un'alternativa più semplice, più economica o più comoda per un prodotto esistente - disruption "dal basso"
  10. 10. Adattarsi ai cambiamenti non è sufficiente per vincere. La sfida competitiva richiede più di un semplice adattamento. La sfida competitiva
  11. 11. t 11 L’Italia è (ancora) una nazione G7: 8a più grande nazione del mondo per PIL (con prospettiva negativa)
  12. 12. t 12 Dalla fine della II Guerra Mondiale l’economia Italiana era sempre cresciuta costantemente fino agli ultimi anni
  13. 13. t La struttura delle imprese Italiane per classi di addetti mostra una realtà di micro e piccolo imprese 2.588.018 1.477.811 124.461 49.571 20.639 3.378 TOTALE: 4.263.878 | Fonte: ISTAT (dati 2014)
  14. 14. t Le problematiche sono ben note PRODUTTIVITA’ : «La produttività in Italia è stagnante perché il sistema non si è sufficientemente adattato alle nuove TECNOLOGIE, o alla GLOBALIZZAZIONE» ISTRUZIONE : “Il GAP tra in SISTEMA EDUCATIVO Italiano e le migliori pratiche può avere un effetto depressivo sulla crescita del PIL fino ad un punto percentuale sul lungo periodo” PARTECIPAZIONE FEMMINILE: “La BASSA PARTECIPAZIONE FEMMINILE AL MERCATO DEL LAVORO è una debolezza cruciale dell’economia Italiana”. Mario Draghi (2011) Discorso per il 150° della Unità d’Italia
  15. 15. Che opportunità abbiamo ?
  16. 16. OPPORTUNITA’ FANTASTICHE ! Durante i 25 anni dal 1990-2015, il valore globale della produzione di beni e servizi (a prezzi costanti anno 2005) è quasi raddoppiato, da US $ 31,1 Miliardi ad una cifra stimata di US $ 59,7 Miliardi. Con una crescita della popolazione del 38% nello stesso periodo, la produzione media pro capite è aumentata di oltre un terzo (+39%) Fonte: UNCTAD stat. 2016
  17. 17.  UNICORNO startup tecnologica che raggiunge un valore di mercato di $ 1 miliardo di dollari.  Termine introdotto nel 2013 su Tech Crunch da Aileen Lee, di Cowboy Ventures. Erano 39 quelli riconosciuti allora.  Oggi da fonte CB Insights al 25 Febbraio 2017 sono 186 gli unicorni per valutazione cumulata di US $ 666 Miliardi Crescono unicorni
  18. 18. 18 Quarta rivoluzione industriale
  19. 19. SELF DRIVING CONNESSA DIGITALE CONDIVISA ELETTRICA «Machine that (re)changed the world»
  20. 20. RINGIOVANIRE L’ITALIA
  21. 21. La generazione degli imprenditori del boom economico sta scomparendo La generazione dei grandi imprenditori Italiani scomparsi in questi anni: • Enzo Ferrari (1898-1988)  Gianni Agnelli, Fiat (1921-2003)  Leopoldo Pirelli; Pirelli (1925-2007)  Peppino Fumagalli, Candy (1928-2015)  Michele Ferrero, Ferrero (1925-2015)  Giannantonio Brugola, Brugola (1942-2015) • Vittorio Merloni, Ariston (1933-2016) E’ necessario e possibile formare una nuova generazione di imprenditori con respiro internazionale V. Merloni (1933- 2016) M. Ferrero (1925 -2015) G. Brugola (1942 – 2015)
  22. 22. 22 Secondo l’Art. 2082 c.c. Codice Civile E’ imprenditore chi ESERCITA PROFESSIONALMENTE UN’ATTIVITÀ ECONOMICA ORGANIZZATA (2555, 2565) al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi (2135, 2195). Secondo Schumpeter l’imprenditore (1) si caratterizza dall’essere un INNOVATORE che ORGANIZZA CAPITALI E LAVORO PER REALIZZARE LA SUA IDEA CREATIVA. (1) «L'imprenditore, introduce nuovi prodotti, sfrutta le innovazioni tecnologiche, apre nuovi mercati, cambia le modalità organizzative della produzione. L'imprenditore può fare questo in quanto dispone dei capitali messigli a disposizione dalle banche, che remunera con l'interesse, ossia una parte del profitto aggiuntivo realizzato grazie all'innovazione». Quali nuovi IMPRENDITORI ?
  23. 23. «Far grandi le imprese innovative ed innovative le grandi imprese»
  24. 24. 6.808 STARTUP INNOVATIVE ISCRITTE AL REGISTRO FEBBRAIO 2017
  25. 25. Italiani, Piemontesi, Torinesi Radici di un successo possibile
  26. 26. All'automobile da corsa «Veemente dio d'una razza d'acciaio, Automobile ebbrrra di spazio!, che scalpiti e frrremi d'angoscia rodendo il morso con striduli denti... Formidabile mostro giapponese, dagli occhi di fucina, nutrito di fiamma . e d'olì minerali, avido d'orizzonti e di prede siderali... io scateno il tuo cuore che tonfa diabolicamente, scateno i tuoi giganteschi pneumatici, per la danza che tu sai danzare via per le bianche strade di tutto il mondo!...» Filippo Tommaso Marinetti, testo originale in Francese La ville charnelle, Parigi,1908. Tradotto in italiano e stampato a Milano nel 1921 con il titolo Lussuria-Velocità. Circuito del Valentino Alberto Ascari, 1955 Velocità
  27. 27. 1950: il parco circolante è di 340 mila auto nel 1969 di 9 millioni (x26) Produzione di massa e forte crescita
  28. 28. Design industriale
  29. 29. Elettronica e Software
  30. 30. Analisi ecosistema Torino completata e punti di miglioramento conosciuti: più APERTURA!
  31. 31. Tanta ricchezza di talenti, conoscenze e risorse ma poco networking «Ecosistema adeguato per il numero e la varietà degli attori presenti sul territorio ma il cui livello di networking è ampiamente migliorabile: i costi di transazione sono elevati sia per garantire una fluida e rapida circolazione delle informazioni e conoscenze, che per generare progetti e iniziative coordinate e condivise»
  32. 32. Dai Torinesi siate dei veri bogianen ! Erroneamente ritenuto da molti come un’offesa, un modo di dire usato per designare una persona succube, troppo prudente e restia ai cambiamenti, il termine bogianen è invece un sinonimo della CAPARBIETÀ, LA TENACIA E LA RISOLUTEZZA del popolo piemontese. Bogianen è la fusione delle parole “bogia” e “nen” e in italiano si traduce letteralmente con “non ti muovere”. Si racconta che alla battaglia dell’Assietta (1747) il Conte di San Sebastiano rispose alla richiesta di ritirata con le parole “Nojàutri bogioma nen” (noi non ci muoviamo).
  33. 33. ITALIASTARTUP.IT Grazie per la vostra attenzione !

×