Preghiera a San Michele arcangelo E-books

2.889 visualizaciones

Publicado el

Gesù all'umanità- gruppo di Preghiera- Italia http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/
Contatto Mail: gesuallumanitaitalia@yahoo.it
Puoi leggere tutti i messaggi su questo sito: http://illibrodellaverita.blogspot.it/

Publicado en: Meditación
0 comentarios
2 recomendaciones
Estadísticas
Notas
  • Sé el primero en comentar

Sin descargas
Visualizaciones
Visualizaciones totales
2.889
En SlideShare
0
De insertados
0
Número de insertados
2.164
Acciones
Compartido
0
Descargas
12
Comentarios
0
Recomendaciones
2
Insertados 0
No insertados

No hay notas en la diapositiva.

Preghiera a San Michele arcangelo E-books

  1. 1. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 1
  2. 2. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 2 “Dovete rimanere all’erta ogni giorno e ogni minuto, perché non sapete mai quando il maligno è al lavoro. Egli è molto astuto e molto attento. Molti non hanno idea di come agisce Satana, ma una cosa è certa: egli non vi porterà altro che miseria e dolore. Dovete quindi recitare ogni giorno la preghiera a San Michele.” (Gesù, Libro della Verità, 6 marzo 2014) “La preghiera a San Michele e la recita del Santo Rosario sono le armi più potenti contro Satana.” (Gesù, Libro della Verità, 13 giugno 2011) Immagine di copertina: San Michele Arcangelo schiaccia il demonio, di Luca Giordano, 1663 ca.
  3. 3. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 3 L’apocalittica visione di Papa Leone XIII e la Preghiera a San Michele Arcangelo Il 13 ottobre del 1884 (esattamente 33 anni prima dell’ultima apparizione della Madonna avvenuta a Fatima il 13 ottobre 1917), Papa Leone XIII non appena ebbe finito di celebrare la Santa Messa nella cappella vaticana all’improvviso entrò in uno stato in cui lo si vide immobile, uno stato fuori dal normale che durò circa dieci minuti. Dopodiché, rinvenutosi, si diresse velocemente verso il suo ufficio senza spiegare nulla a nessuno dei presenti. Proprio in quel momento il Papa, ancora completamente sconvolto da ciò che visse pochi minuti prima, compose una preghiera a San Michele Arcangelo, ordinando immediatamente al Segretario della Congregazione dei Riti che fosse recitata ovunque nel mondo al termine di ogni Messa. Leone XIII racconterà successivamente quell’esperienza da lui vissuta, testimoniando di aver udito la voce roca e aspra di satana e quella dolce e gentile di Gesù, dove satana affermava con orgoglio di poter distruggere la Chiesa chiedendo però più tempo e più potere per poter realizzare ciò. Nostro Signore acconsentì alla richiesta e gli chiese di quanto tempo e di quanto potere avesse bisogno. Satana rispose che aveva bisogno di 75 o 100 anni e un maggior potere su coloro che si fossero messi al suo servizio. Nostro Signore accordò a satana il tempo e il potere che chiedeva, dandogli piena libertà di disporne come voleva, ma alla fine sarebbe stato incatenato e rinchiuso negli abissi. Ebbe anche una orripilante visione dell’inferno e vide la Terra e la Chiesa essere attaccata da ogni sorta di demonio: «ho visto la terra avvolta dalle tenebre e da un abisso, ho visto uscire legioni di demoni che si spargevano per il mondo per distruggere le opere della Chiesa ed attaccare la stessa Chiesa che ho visto ridotta allo stremo. Allora apparve San Michele e ricacciò gli spiriti malvagi nell’abisso. Poi ho visto San Michele Arcangelo intervenire non in quel momento, ma molto più tardi, quando le persone avessero moltiplicato le loro ferventi preghiere verso l’Arcangelo». Purtroppo la disposizione di Papa Leone XIII sulla recita della preghiera a San Michele Arcangelo fu seguita fino agli anni ‘60, quando, con la riforma della Messa attuata dal Concilio Vaticano II (1962-65), detta preghiera venne definitivamente soppressa dalla liturgia. La necessità perché la bellissima e potentissima preghiera composta da Leone XIII torni fondamentale e quotidiana orazione per i fedeli fu ribadita anche da Papa Giovanni Paolo II nell’aprile del 1994: «che la preghiera ci fortifichi per la battaglia spirituale... Papa Leone XIII ha certamente avuto un vivo richiamo di questa scena quando ha introdotto in tutta la Chiesa una speciale preghiera a San Michele Arcangelo... Chiedo a tutti di non dimenticarla e di recitarla per ottenere aiuto nella battaglia contro le forze delle tenebre e contro lo spirito di questo mondo».
  4. 4. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 4 LA PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia, contro la malvagità e le insidie del diavolo sii nostro aiuto. Ti preghiamo supplici: che il Signore lo comandi! E tu, principe delle milizie celesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell'inferno Satana e gli altri spiriti maligni, che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime. Amen.
  5. 5. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 5 LA PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO (in latino) Sancte Míchaël Archángele, defénde nos in proélio: contra nequítias et insídias diáboli esto praesídium. Imperet illi Deus, súpplices deprecámur: tuque, Prínceps milítiae coeléstis, Sátanam aliósque spíritus malígnos, qui ad perditiónem animárum pervagántur in mundo, divina virtúte, in inférnum detrúde. Amen.
  6. 6. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 6
  7. 7. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 7 Madonna con Bambino tra i Santi Giorgio e Michele Arcangelo, di Giovanni di Niccolò Luteri, detto Dosso Dossi, 1518 ca, Galleria Estense, Modena
  8. 8. Gesù all’Umanità, Gruppo di Preghiera (Italia) http://messaggidivinamisericordia.blogspot.it/ 8

×