Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

Corso cellulari - Terza lezione

Introduzione alla telefonia cellulare. 8 lezioni.
Panoramica sul mondo della telefonia cellulare, esposta in modo sintetico, per fornire una conoscenza di base.
Il cellulare base: Evoluzione - Funzionamento - Componenti - Telefonate - Tipologie

Audiolibros relacionados

Gratis con una prueba de 30 días de Scribd

Ver todo
  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

Corso cellulari - Terza lezione

  1. 1. ago 2013 mngfnc@yahoo.com Introduzione alla telefonia cellulare 3 mngfnc@yahoo.com
  2. 2. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE Inizialmente il telefono mobile fu progettato per i veicoli ed il principe inglese Phillip fu il primo ad averne uno nel 1957 sulla sua Aston Martin, anche se il primo sistema automatico di telefonia mobile fu rilasciato sul mercato Svedese dalla Ericsson nel 1956. Purtroppo il peso del telefono era di 40 kg. L'ingegnere radiofonico Sovietico Leonid Kupriyanovich progettò il primo telefono mobile realmente portatile. Fu un miglioramento in quanto il peso dell'apparecchio scese da 40 a 3 Kg. Nel 1958 il radiophone come Kupriyanovich amava chiamarlo pesava già 500g. Nel 1959 la compagnia telefonica americana S&T utilizzava alcuni apparecchi Radio telefonici per offrire un servizio locale a persone dell'area dello stato del Kansas. I telefoni cellulari sono passati per decadi attraverso numerose fasi di miglioramento per arrivare a come sono attualmente. Sebbene già nel lontano 1973 Martin Cooper, dipendente della Motorola, riuscì a fare la sua prima telefonata da cellulare, in realtà la storia di questa tipologia di telefono diventato ormai così popolare nasce nel 1983, quando Motorola, stanca di farne solo prototipi, decise di commercializzarne uno, benchè ad una cifra non certo alla portata di tutti.
  3. 3. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE Un collegamento telefonico si può stabilire quando il telefono cellulare si trova nel raggio di copertura di una “Cella radio" di una Stazione Radio Base cui agganciarsi. La disponibilità del servizio, nonché la potenza del segnale, sono gestiti dalla Stazione e indicati nello schermo del dispositivo dalla sigla dell'Operatore e dal livello di campo. Quando l'apparecchio mobile si allontana troppo dalla Stazione cui è collegato, il sistema ne ricerca automaticamente una più vicina e trasferisce la connessione su di essa. La chiamata non viene interrotta e la frequenza di trasmissione (canale) viene conseguentemente adeguata sul cellulare dal sistema. I cellulari utilizzano trasmettitori di bassa potenza che, tra gli altri effetti, permettono di aumentare la durata delle batterie il cui livello di carica è mostrato sullo schermo. L'apparecchio ricetrasmittente comunemente chiamato Telefonino è il dispositivo che funge da Terminale di accesso alla rete di telecomunicazione telefonica denominata Cellulare. Esso è detto Stazione mobile (Mobile station, o soltanto Mobile in inglese). SEMPLICE CELLULARE CLASSICO DI TIPO MONOBLOCCO
  4. 4. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE I telefonini sono fra i più intricati apparecchi di uso comune Un cellulare elementare è costituito dai seguenti componenti esterni: - Un involucro detto guscio (anteriore e posteriore) - Uno schermo - Un pulsante di accensione - Una tastiera abbastanza simile a quella di un telecomando I principali componenti interni sono invece i seguenti : - Una piccola antenna spesso associata ad un congegno sonoro (suoneria) - Una SIM dell’Operatore aggiunta al telefonino per accedere alla rete - Un altoparlante miniaturizzato - Un piccolo microfono - Una batteria di alimentazione (in genere ricaricabile) - Una presa per lo spinotto dell'alimentazione elettrica esterna - Una scheda con i circuiti elettronici (corrisponde alla scheda madre dei computer). Visto da sopra Visto da sotto
  5. 5. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE La scheda sopra citata (detta scheda logica) ha fissati, sulla sua superficie, una serie di circuiti miniaturizzati racchiusi all'interno dei cosiddetti Chip, dall'aspetto di piastrine rettangolari, sul cui lato inferiore fuoriescono i sottili collegamenti. I Chip sono collegati fra di loro, e con altri componenti elettronici, mediante fili talvolta piatti (cavi flat) fissati sulla superficie inferiore della scheda. I principali Chip sono: - La sezione di alimentazione che gestisce l'energia fornita ai componenti elettronici e alla ricarica della batteria. - Il Microprocessore e la Memoria che gestiscono le incombenze relative alla tastiera ed allo schermo (display), trattano i comandi, controllano i segnali con la Stazione base e coordinano altre funzioni dell'apparecchio. - L'unità Radio Frequenza che gestisce numerosi canali radio - Gli amplificatori Radio Frequenza che elaborano i segnali in ingresso ed uscita dall'antenna. - Il convertitore di segnale da Analogico a Digitale e viceversa - L’elaboratore configurato per eseguire calcoli di manipolazione del segnale (DSP). Questo può trattare milioni of istruzioni al secondo (MIPS) ed eseguire tutte le compressioni e decompressioni del segnale. Tutti i componenti citati sono contenuti in un'apparecchiatura che sta nel palmo di una mano, quando una volta avrebbe occupato una stanza.
  6. 6. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE L'uso semplice del telefonino consiste nell'effettuare chiamate in uscita e nel rispondere a quelle in arrivo. Per queste funzioni sono stati previsti due elementi per interagire col dispositivo: la tastiera e lo schermo. Con la prima si inviano dati e comandi e col secondo si ricevono informazioni. Le telefonate si effettuano in due passaggi: prima si digita il numero con gli appositi tasti (le dieci cifre) e poi si impone al cellulare di eseguire la chiamata premendo un tasto che in genere è evidenziato dal colore verde, oppure presenta la raffigurazione di un apparecchio con la cornetta alzata. Con la pressione del suddetto tasto si risponde anche alle telefonate in arrivo. Lo schermo consente la verifica del numero digitato prima di effettuare una chiamata e, generalmente, mostra il numero della persona che sta telefonando, in caso di chiamate in arrivo. In certi tipi di telefonini lo schermo può fornire anche altre informazioni o messaggi relativi alle telefonate. Un utile registro (memoria automatica) interno memorizza i numeri delle conversazioni in entrata ed uscita facilitando l'utente che non avrà bisogno di digitare ogni volta i suddetti numeri per telefonare. Per concludere una chiamata in corso si preme un altro tasto, che in genere è rosso, oppure presenta il disegno di un apparecchio con la cornetta abbassata.
  7. 7. ago 2013 mngfnc@yahoo.com IL TELEFONO CELLULARE ESSENZIALE Sul lato del dispositivo può essere presente un doppio tasto per la regolazione del volume della conversazione. Un accessorio del cellulare è il caricabatteria che si collega con un apposito spinotto: l'energia elettrica della rete domestica viene opportunamente trasformata per consentire la ricarica della batteria quando un segnale acustico e/o visivo del telefonino avverte che la carica si sta esaurendo. Sono previste anche altre funzioni aggiuntive la cui presenza ed utilizzo dipendono dal modello del cellulare (ad esempio talvolta si può predisporre il cellulare a rispondere alle chiamate con la pressione di un tasto qualunque, oppure si può utilizzare una rubrica interna). Per conoscerle occorre studiare il manuale d'uso dello stesso. Questa operazione non è una perdita di tempo, ma consente di scoprire utili applicazioni. Accensione/ spegnimento Altoparlante Volume conversazione Presa alimentazione esterna Microfono Attivazione di una chiamata o risposta Termine di una chiamata
  8. 8. ago 2013 mngfnc@yahoo.com Apertura a conchiglia Apertura a rotazione Apertura a scorrimento Apertura a sportellino Cellulare classico Monoblocco o monolitico detto anche "bar". Nella pagina sono mostrate alcune tipologie IL TELEFONO CELLULARE O TELEFONINO

×