Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

Modulo 5 S

15.481 visualizaciones

Publicado el

Publicado en: Empresariales, Educación
  • Inicia sesión para ver los comentarios

Modulo 5 S

  1. 1. Organizzazione del posto di lavoro 5S e controllo visivo
  2. 2. La filosofia di base delle 5S <ul><li>5S è una strategia d’organizzazione del posto di lavoro per minimizzare lo spreco di tempo = MUDA </li></ul><ul><li>Avere tutto pulito, organizzato, e disposto nella giusta posizione, aumenta la qualità e la produttività perché rende le cose facili da reperire e i problemi più visibili. </li></ul><ul><li>“ Un posto per ogni cosa, ogni cosa al suo posto, pulita e pronta per l’uso” </li></ul>
  3. 3. Cosa sono le 5S? <ul><li>Un processo e un metodo per creare e mantenere un posto di lavoro organizzato, pulito, con alte prestazioni </li></ul><ul><li>Una rigorosa disciplina per il miglioramento continuo </li></ul><ul><li>La base per le attività di produzione snella = Light Lean ® </li></ul>
  4. 4. Perché introdurre le 5S? 5S Operazioniin sicurezza Miglioramento della produttività <ul><li>Flessibilità Rapidi tempi di consegna </li></ul><ul><li>Setup rapido </li></ul><ul><li>Controllo qualità </li></ul><ul><li>Controlli di processo </li></ul><ul><li>Verifica degli errori </li></ul>Affidabilità delle macchine (TPM) Forza lavoro formata e motivata per la gestione di diverse operazioni
  5. 5. 5S : iniziali di 5 parole Giapponesi…. <ul><li>Seiri - Scegliere e Separare. </li></ul><ul><li>Seiton – Semplificare(organizzare) </li></ul><ul><li>Seison – Spazzare ( pulire ) </li></ul><ul><li>Seiketsu - Standardizzare </li></ul><ul><li>Shitsuke - Sostenere nel tempo. </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  6. 6. <ul><li>1: Separare -Dividere e scartare : liberarsi dagli oggetti non necessari </li></ul><ul><li>2: Semplificare - Organizzare , sistemare e mettere ordine </li></ul><ul><li>3: Spazzare - Pulire quotidianamente per identificare subito le anomalie e non conformità </li></ul><ul><li>4: Standardizzare – Stabilire le regole per mantenere le prime 3 “S” ed ispezionare spesso </li></ul><ul><li>5: Sostegno (Auto disciplina ) - Garantire il mantenimento delle 4 “S”, preparando la postazione per altri miglioramenti </li></ul>5S : iniziali di 5 parole Italiane Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  7. 7. 1° “S” = Separare <ul><li>Obiettivo = liberarsi degli oggetti non necessari od inutili ai fini della corretta realizzazione dell’attività . </li></ul><ul><li>Metodo = decidere quello che deve essere mantenuto sulla postazione </li></ul><ul><li>Tecnica = Uso del Cartellini Gialli e Rossi </li></ul><ul><li>Personale coinvolto = gruppo 5S + operatori addetti alla postazione + responsabile di Reparto </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  8. 8. 1 – Separare (Suddividere e scartare) Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione ” In caso di dubbio, eliminare”.
  9. 9. 1 – Separare Sudd ividere e scartare Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione ” In caso di dubbio, eliminare”.
  10. 10. Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione <ul><li>Eliminare lo spreco </li></ul><ul><ul><li>Separando il necessario dall’inutile </li></ul></ul><ul><li>Creare un ambiente di lavoro Sicuro </li></ul><ul><ul><li>Identificare e/o eliminare materiali e condizioni insicure </li></ul></ul><ul><li>Materiali ed attrezzi sono messi nel posto giusto appena entrano nell’area di lavoro </li></ul><ul><li>Migliorare i controlli delle scorte </li></ul>Perché la 1° “S” = Separare ?
  11. 11. 2° “S” = Semplificare <ul><li>Obiettivo = trovare un posto per ogni cosa ,nel modo più semplice e razionale possibile </li></ul><ul><li>Metodo = marcare e disegnare le posizioni di ogni oggetto , attrezzo , ecc , usando colori idonei. </li></ul><ul><li>Tecnica = Uso delle Sagome e delle Aree </li></ul><ul><li>Personale coinvolto = gruppo 5S + operatori addetti alla postazione + responsabile di Reparto </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  12. 12. 2 – Semplificare Organizzare e identificare per agevolare l’uso ” Chiunque dovrebbe essere in grado di comprendere facilmente la corretta disposizione e le anomalie”.
  13. 13. 2 – Semplificare Organizzare e identificare per agevolare l’uso &quot;Chiunque dovrebbe essere in grado di comprendere facilmente la corretta disposizione e le anomalie”.
  14. 14. <ul><li>Facile identificazione dei problemi </li></ul><ul><ul><li>Ogni cosa ha un suo posto ed è al </li></ul></ul><ul><ul><li>suo posto </li></ul></ul><ul><ul><li>Facile identificazione degli articoli fuori posto </li></ul></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Minimizzare l’errore umano </li></ul><ul><li>Facilità di mettere le cose al loro posto </li></ul><ul><li>  Si risparmia il tempo </li></ul>Perché la 2° “S” = Semplificare?
  15. 15. Semplificare = organizzazione <ul><li>Definire la posizione degli articoli in base alla frequenza del loro uso. </li></ul><ul><li>Decidere come verranno conservati gli articoli e procurarsi il contenitore. </li></ul><ul><li>Stabilire una posizione per il contenitore. </li></ul><ul><li>Etichettare il contenitore e indicare in modo visibile la quantità conservata. </li></ul><ul><li>Fare della corretta disposizione un’abitudine (seguire le fasi 1–4) </li></ul>A Scorte massime (rosso) Scorte minime A-2 X Co 112 XX A-3 Y Co 113 XX A-4 Z Co 114 XX Indirizzo Rivenditore Articolo Cod. nr. Articolo Nome
  16. 16. 3° “S” = Spazzare <ul><li>Obiettivo = usare la pulizia per identificare subito anomalie ed irregolarità di funzionamento </li></ul><ul><li>Metodo = Mantenere il posto di lavoro pulito , ordinato , sicuro e piacevole. </li></ul><ul><li>Tecnica = “Spazzare via” anche le condizioni anomale e fuori controllo </li></ul><ul><li>Personale coinvolto = operatori addetti alla postazione </li></ul>
  17. 17. <ul><li>Un ambiente di lavoro pulito,sicuro e organizzato. </li></ul><ul><li>La pulizia è una forma d’ispezione. </li></ul><ul><ul><li>Lo scopo d’ispezione è quello di trovare I problemi e risolverli in modo che non si ripetano nel futuro. </li></ul></ul><ul><li>  Zero Sudiciume + Zero Sporcizia = Zero Difetti </li></ul><ul><ul><li>Polvere, sudiciume, sostanze estranei e bave ed anche degli incidenti. </li></ul></ul><ul><li>  Un posto di lavoro pulito crea un senso di Orgoglio. </li></ul>Perché la 3 ”S” = Spazzare?
  18. 18. Spazzare (pulizia quotidiana) <ul><li>Assegnare chiare responsabilità agli Operatori </li></ul><ul><li>Identificare le attività di pulizia e manutenzione di routine necessarie </li></ul><ul><li>Verificare oni giorno la 1° “S” (Separare e scartare) </li></ul><ul><li>Pulire l’area di lavoro in preparazione alla 2° “S” (organizzazione) e alla 3°”S” (pulizia quotidiana) </li></ul><ul><li>Pulire l’area ed eseguire ogni giorno tutte le operazioni di manutenzione di routine sui macchinari </li></ul>
  19. 19. 4° “S” = Standardizzare <ul><li>Obiettivo = consolidare le prime 3 “S” attraverso regole definite semplici ed efficaci </li></ul><ul><li>Metodo = creare procedure e std scritti , corredati da grafici e fotografie. </li></ul><ul><li>Tecnica = “Spazzare via” le condizioni anomale e fuori controllo </li></ul><ul><li>Personale coinvolto = operatori addetti alla postazione </li></ul><ul><li>Stabilire “chi fa cosa e quando!” </li></ul>
  20. 20. 4 – Standardizzare Stabilire le regole ed ispezionare spesso ” Ciò che non si sporca non necessita di essere pulito”. ” Ciò che si controlla spesso si guasta meno”.
  21. 21. <ul><li>Rendere le attività lavorative convenienti ed efficienti </li></ul><ul><li>Mantenere l’organizzazione, la nettezza e la pulizia </li></ul><ul><ul><li>Le 5S sono facili da effettuare per una sola volta. </li></ul></ul><ul><ul><li>Quello che è difficile è la costanza e la ripetizione </li></ul></ul><ul><li>Tutti conoscono i propri compiti </li></ul><ul><li>5S è Prevenzione </li></ul><ul><li>Ciò che è pulito e controllato è anche più sicuro </li></ul>Perché la 4° “S” = Standardizzare?
  22. 22. 4° “S” – Standardizzare <ul><li>Una volta che le procedure std per le 5S sono stabilite , il personale operativo deve essere incoraggiato a modificarle, introducendo miglioramenti continui = KAIZEN </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione “ Ordine e pulizia migliorano efficienza e produtività”
  23. 23. 5° “S” = Sostenere (Autodisciplina) <ul><li>Obiettivo = garantire il mantenimento di tutte le attività ed i miglioramenti realizzati </li></ul><ul><li>Metodo = utilizzare sistematicamente le Procedure Std definite </li></ul><ul><li>Tecnica = effettuare frequentemente verifiche sulla applicazione delle 5S nella postazione </li></ul><ul><li>Personale coinvolto = operatori addetti alla postazione + Team 5S </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  24. 24. 5– Sostegno =Autodisciplina Garantire il mantenimento <ul><li>La leadership della Direzione è la chiave </li></ul><ul><li>La Direzione deve essere impegnata a tutti i livelli delle 5S </li></ul><ul><li>I responsabili devono verificare che ogni operatore rispetti i principi 5S alla fine di ogni giornata </li></ul><ul><li>Usare delle liste per il monitoraggio del rispetto delle 5S </li></ul><ul><li>Quantificare i risultati del luogo di lavoro </li></ul>
  25. 25. <ul><li>La disciplina è un modo di cambiare abitudini e cultura d’Azienda </li></ul><ul><ul><li>La disciplina è come ci si comporta continuamente per fare si chè il personale faccia le cose giuste in modo naturale </li></ul></ul><ul><li>Stimolare il personale </li></ul><ul><ul><li>Ottenere collaborazione vuol dire ottenere suggeriementi ed idee nuove. </li></ul></ul><ul><li>Coinvolgere tutti sul rispetto dei compiti e delle regole. </li></ul><ul><li>Migliorare le prestazioni </li></ul>Perchè Auto-Disciplina?
  26. 26. 5S - Sintesi <ul><li>Crea l’ambiente corretto per effettuare in modo efficiente il lavoro nel Ghemba </li></ul><ul><li>Rappresenta una condizione preliminare per perfezionare la qualità </li></ul><ul><li>Incoraggia il controllo visivo </li></ul><ul><li>Non tollera gli sprechi </li></ul><ul><li>Attribuisce un grande valore alla sicurezza ed all’ambiente di lavoro </li></ul><ul><li>Promuove la soddisfazione dei dipendenti </li></ul>
  27. 27. Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione 5 S anche negli Uffici !
  28. 28. Il Sistema dei cartellini <ul><li>E’ usato dal personale per identificare subito i materiali che non sono necessari alla postazione </li></ul><ul><li>Si usano generalmente cartellini rossi e gialli </li></ul><ul><li>I cartellini gialli identificano strumenti / attrezzi / materiali soggetti a valutazione ulteriore da parte del Gruppo  dopo diventeranno rossi o saranno rimossi . </li></ul><ul><li>I cartellini rossi sono invece impiegati da subito , come illustrato dopo </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione
  29. 29. Sistema dei cartellini rossi <ul><li>Gli articoli inutili possano essere chiaramente riconoscibili e rimossi </li></ul><ul><li>Gli articoli restanti, quelli necessari, possano essere organizzati , per un uso migliore. </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione Etichettare tutti gli articoli inutili con un cartellino rosso in modo che:
  30. 30. Un esempio <ul><li>In molti casi e’ sufficiente usare Cartellini semplici. </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione Materiale in attesa di valutazione Area / reparto Postazione Materiale Qtà Uso attuale Frequenza d’uso
  31. 31. Applicazione di cartellini rossi: suggerimenti utili <ul><li>Utilizzare un registro dei cartellini rossi per prender nota della destinazione degli articoli. </li></ul><ul><li>Addestrare tutti i partecipanti in merito alla corretta procedura per l’applicazione dei cartellini rossi. </li></ul><ul><li>Procedere con ordine — mappare tutte le aree. </li></ul><ul><li>Non applicare i cartellini rossi alle persone ! </li></ul><ul><li>Nessun compromesso : in caso di dubbio , eliminare! </li></ul><ul><li>Anche alcuni articoli precedentemente valutati necessari possono essere etichettati , se i miglioramenti sono noti o suggeriti. </li></ul><ul><li>Non applicare più cartellini su un oggetto . </li></ul><ul><li>Essere ragionevoli per quel che riguarda articoli decorativi, foto di famiglia, piante, bottiglie d’acqua ecc. </li></ul>Dr. Silvio Marzo – Consulente di Direzione

×