Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

Ecosistemi Digitali 2017 | Tema #3: Narrative e Autenticità

269 visualizaciones

Publicado el

Il tema dell'autenticità sta diventando centrale nell'esperienza turistica del nuovo decennio. La mobilità è oggi non più un privilegio ma una condizione sempre più normale del vivere quotidiano, e il viaggio non rappresenta necessariamente un'esperienza dell'altro da sé in un contesto in cui il turista può di fatto vivere in una 'bolla' che può farlo sentire come se non si fosse mai mosso da casa, senza mai abbandonare la percezione, falsa ma rassicurante, di un ambiente a lui familiare.

Per questa ragione si sta diffondendo sempre più un bisogno di autenticità nell'esperienza turistica, che rappresenta però una sfida non facile da affrontare né per il turista né per chi lo accoglie. In questo modulo affronteremo varie possibili dimensioni dell'autenticità facendo riferimento a diversi casi territoriali italiani: autenticità come è, evasione dello stereotipo, come trasmissione generazionale, come dichiarazione poetica di esistenza, come riscatto dì potenzialità negate, e così via, e vedremo come queste dimensioni possano sposarsi con una nuova possibilità dell'esperienza turistica che arricchisce esistenzialmente chi la vive e chi la offre.

Coordinatore: Pier Luigi Sacco, Professore Ordinario di Economia della Cultura - Università IULM

  • Sé el primero en comentar

Ecosistemi Digitali 2017 | Tema #3: Narrative e Autenticità

  1. 1. Seven routes to authenticity Pier Luigi Sacco IULM University Harvard University & metaLAB (at) Harvard European Commission
  2. 2. The tourist experience and the ‘otherness’ 1 Mobility is no longer a privileged, elite condition but a constituent of everyday life for many people 2 At the same time, mobility does not guarantee today a real experience of the ‘otherness’ 3 If willing, traveler can live in a bubble that isolates them from any sort of unfamiliar feature of the environment they are traveling to 4 The experience of the ‘otherness’ is therefore not a given but a goal to be sought after
  3. 3. Otherness and authenticity • Being prepared to deal with ‘otherness’, on the other hand, does not guarantee that this experience will be genuine or, more specifically, authentical • Authenticity cannot be manufactured, but at the same time, it needs to be maintained • This creates a subtle contradiction: the more we look for ‘authentic’ expriences, the more likely it is that we will pursue our own, idiosyncratic notion of authenticity that does not reflect the unfamiliar, but our own prejudices and beliefs
  4. 4. Authenticity is dialectical 1 Authenticity is not a static condition, but a dialectical process 2 If I strive to maintain myself in a certain state which I think defines who I am, I am denying my very possibility to evolve, that is, to be alive 3 Thus, authenticity has to do with my capacity to remain connected to a sphere of generation and circulation of meaning with which I identify myself 4 Authenticity need not be predictable, formalized, or prescriptive. It needs to be generative.
  5. 5. Tourism and authenticity • Can a touristic experience be ‘authentical’? • The basic tension between experience and commodification • Authenticity forces tourism to reflect on the meaning of the tourist experience itself. Why am I here? What am I looking for? How does what I am looking for connect to the lives of the people living here? • And especially: am I prepared to accept the idea that the authenticity of the experience I am looking for puts myself into question rather than just pleasing me? • Seriously tackling issues of authenticity can be a way for tourism to be serious on sustainability
  6. 6. Authenticity is manifold • There is not a single route to authenticity • It depends on the history, the context, the circumstances • Authenticity is not individual but collective, and it entails an act of shared responsibility • Authenticity is a commitment to human development and active citizenship • Authenticity is not a goal in itself that can be achieved or not, but a societal challenge that inspires a community to maintain a shared developmental vision, shared objectives, shared imaginaries
  7. 7. Autenticità come elusione dello stereotipo Siena: i musei di Contrada
  8. 8. Autenticità come reinterpretazione della tradizione Valle d’Itria: VIVA! Festival
  9. 9. Autenticità come perpetuazione generazionale Praiano: Agenda Praiano
  10. 10. Autenticità come riscatto delle potenzialità negate Favara: FARM Cultural Park
  11. 11. Autenticità come dichiarazione poetica di esistenza Progetto Jazzi
  12. 12. Autenticità come composizione di narrazioni conflittuali Susa Culture
  13. 13. Autenticità come reinvenzione dei luoghi Progetto Borca
  14. 14. Autenticità è in primo luogo innovazione sociale di comunità • Il turismo non deve essere necessariamente una forma di consumo dell’identità locale • De-commodificare l’esperienza turistica per partecipare al percorso di evoluzione culturale e cambiamento dei luoghi • Il turista è anche un portatore di esperienza e un potenziale problem-solver, e non solo un problem-maker • L’Italia si sta già configurando come uno straordinario laboratorio di sperimentazione: dobbiamo soltanto accorgercene. E trarne le conseguenze • Non ci sono solo le destinazioni tradizionali: ci sono, anche e forse soprattutto, le aree interne!

×