Se ha denunciado esta presentación.
Utilizamos tu perfil de LinkedIn y tus datos de actividad para personalizar los anuncios y mostrarte publicidad más relevante. Puedes cambiar tus preferencias de publicidad en cualquier momento.

"Carte da Gioco"

275 visualizaciones

Publicado el

"Carte da Gioco": Tecnologia

Publicado en: Ciencias
  • Sé el primero en comentar

  • Sé el primero en recomendar esto

"Carte da Gioco"

  1. 1. TECNOLOGIA
  2. 2. Uno studio dell’Università di Oxford ha realizzato nuove celle solari in: A. alluminio B. magnetite, un minerale costituito da ferro e ossigeno in diverse proporzioni C. perovskite, un ossido di titanio e calcio Risposta esatta: C Celle solari, è il caso di rinnovarsi? Maggiore efficienza e costi più bassi, queste potrebbero essere le caratteristiche delle nuove celle solari. Quelle attuali hanno lo svantaggio di contenere elementi difficilmente disponibili come il tellurio, l'indio o il gallio che, all'aumentare della richiesta per nuovi impianti, potrebbero esaurirsi. Grazie al lavoro di Henry Snaith dell'Università di Oxford, si potranno presto avere nuove celle solari basate sulla perovskite, un minerale naturale scoperto nei primi anni Ottanta e più facilmente reperibile.
  3. 3. TECNOLOGIA
  4. 4. La tipologia più diffusa della cella fotovoltaica è quella costituita da una lamina di: A. ferro, buon conduttore di energia B. silicio, un materiale semiconduttore C. poliuretanto, isolante di sintesi ricavato dal petrolio Risposta esatta: B Celle solari, è il caso di rinnovarsi? Maggiore efficienza e costi più bassi, queste potrebbero essere le caratteristiche delle nuove celle solari. Quelle attuali hanno lo svantaggio di contenere elementi difficilmente disponibili come il tellurio, l'indio o il gallio che, all'aumentare della richiesta per nuovi impianti, potrebbero esaurirsi. Grazie al lavoro di Henry Snaith dell'Università di Oxford, si potranno presto avere nuove celle solari basate sulla perovskite, un minerale naturale scoperto nei primi anni Ottanta e più facilmente reperibile.
  5. 5. TECNOLOGIA
  6. 6. A cosa è legata la maggiore difficoltà nel maneggiare i nanotubi di carbonio? A. alla tossicità dei materiali utilizzati B. alla dimensione molto piccola delle singole unità C. alla polvere nera rilasciata ai materiali Risposta esatta: B Il carbonio conquisterà anche il settore informatico? Dai diamanti alle mine delle matite, dalle cellule viventi ai più moderni sistemi aereodinamici. Tutto è fatto di carbonio e anche i pc non saranno da meno. I componenti del primo computer "alternativo", corredato anche di software, sono costituiti da nanotubi di carbonio. Il passo successivo sarà perfezionare questa nuova tecnologia per sfruttare al massimo le proprietà dei nanotubi e rendere il computer più veloce ed efficiente. Ma, sicuramente, il carbonio farà ancora parlare di sé.
  7. 7. TECNOLOGIA
  8. 8. I fullereni, la classe di composti del carbonio a cui appartengono i nanotubi di carbonio, sono stati scoperti: A. nel 1938 e, in Italia, la produzione industriale iniziò nel 1954 B. nel 1839 e solo nel 1866 venne messa appunto la metodologia di produzione C. nel 1985 e gli scopritori ottennero il premio Nobel per la chimica nel 1996 Risposta esatta: C Il carbonio conquisterà anche il settore informatico? Dai diamanti alle mine delle matite, dalle cellule viventi ai più moderni sistemi aereodinamici. Tutto è fatto di carbonio e anche i pc non saranno da meno. I componenti del primo computer "alternativo", corredato anche di software, sono costituiti da nanotubi di carbonio. Il passo successivo sarà perfezionare questa nuova tecnologia per sfruttare al massimo le proprietà dei nanotubi e rendere il computer più veloce ed efficiente. Ma, sicuramente, il carbonio farà ancora parlare di sé.

×